keystone (archivio)
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
8 ore
Accordo quadro, strada in discesa grazie alle urne?
L'esito del voto di ieri ha escluso dal parlamento diverse voci critiche nei confronti dell'intesa con Bruxelles
SVIZZERA
8 ore
Quando i manifesti vengono vandalizzati dalle mucche
Da stanotte i cartelloni dei politici hanno cominciato a sparire per lasciare il posto ad altri prodotti. I danneggiamenti hanno interessato tutti i partiti
GRIGIONI
9 ore
Aggrediti alla festa della birra, feriti gravemente due ragazzi
Finita la festa uno dei due ventenni ha chiesto ad altre persone presenti in un piazzale una sigaretta, gesto che ha apparentemente portato alla colluttazione
BERNA
10 ore
Capitale blindata per la partita con il Feyenoord
La polizia cantonale bernese ha organizzato imponenti misure di sicurezza in vista dell'impegno di Europa League di giovedì dello Young Boys
SVIZZERA
10 ore
Boom di morbillo, oltre 200 casi nel 2019
La cifra riguarda il periodo fra gennaio e fine settembre. Lo scorso anno i casi furono 34
BERNA
10 ore
VIP non eletti, ecco chi sono
È una sorte toccata a tanti candidati delle elezioni federali
GIURA
11 ore
Scoperti due cadaveri in un appartamento
I due corpi senza vita sono stati trovati a Haute-Sorne
BERNA
11 ore
Sommaruga in India: si parla di energia e trasporti
La consigliera federale oggi ha incontrato i ministri dell'energia, dell'aviazione civile e delle ferrovie
SVIZZERA
12 ore
L'islamista vodese resta dietro le sbarre
Il Tribunale penale federale ha confermato il prolungamento della detenzione preventiva
SVIZZERA
13 ore
Gli elettori UDC non sopportano Greta Thunberg
Nelle elezioni federali i Verdi hanno potuto contare sulle donne e sui giovani. Ecco i risultati dell’ultimo sondaggio Tamedia
VAUD
13 ore
Agguato, stupro e rapina: dovrà scontare 9 anni
Il Tribunale federale ha confermato la condanna inflitta a un 20enne algerino. L'uomo agì in compagnia di un suo connazionale
SVIZZERA
13 ore
In Svizzera le start-up vanno forte: siamo i quinti al mondo
Per quanto riguarda gli investimenti si parla di quasi 600 milioni di euro nel primo semestre, con un aumento sostanziale rispetto al 2018
BASILEA CITTÀ
13 ore
Buttafuori pugnalato da un cliente
L'uomo si trova in ospedale in gravi condizioni. L'autore dell'aggressione è in fuga
SVIZZERA
14 ore
BNS, averi in vista in aumento di 0,2 miliardi
Nella settimana in rassegna gli averi in conti giro delle banche svizzere presso la BNS hanno superato i 482,6 miliardi di franchi, mentre gli averi a vista si sono attestati a 109,7 miliardi
SVIZZERA
14 ore
Per patrimonio pro capite gli svizzeri restano i più ricchi al mondo
Lo conferma l'annuale Global Wealth Report di Credit Suisse secondo il quale in media "valiamo" più di mezzo milione di franchi
BERNA
05.09.2019 - 07:570
Aggiornamento : 10:43

Il Pil svizzero ha rallentato nel secondo trimestre

Dello 0,1% rispetto ai primi tre mesi del 2019, la causa un terziario altalenante, meno investimenti e costruzioni

BERNA - La crescita economica svizzera è rallentata nel secondo trimestre del 2019, con una progressione del prodotto interno lordo (Pil) pari allo 0,3% - dopo lo 0,4 % (rivisto) del periodo gennaio-marzo. Lo indica una nota odierna della Segreteria di Stato dell'economia (SECO). Come in altri Paesi europei la domanda domestica ed estera si è sviluppata debolmente. Ne hanno risentito in particolare i rami del terziario.

Gli analisti consultati dall'agenzia AWP prevedevano uno stallo del Pil (0,0%) o una crescita dello 0,4%.

Tornando ai dati resi noti dalla SECO e scendendo nei dettagli, nel periodo in rassegna i consumi privati sono aumentati dello 0,3%, seppur un po' al di sotto della media, complici le spese per la sanità, l'abitazione e l'energia. Deboli invece i consumi dello Stato (+0,1%), mentre sono mancati stimoli sul fronte degli investimenti nelle costruzioni (-0,1%). Di rimando, la creazione di valore nel ramo edilizio ha praticamente marciato sul posto (+0,1%), precisa la SECO.

Sviluppo negativo anche per gli investimenti nei beni di equipaggiamento, che hanno dovuto accusare il colpo (-1,0%). Gli investimenti in macchinari, in particolare, sono nuovamente diminuiti: un clima di incertezza pesa infatti sulle attività di investimento delle imprese.

Frenati dalla domanda interna generalmente debole e dal leggero calo delle esportazioni di servizi (-0,2%), nel secondo trimestre alcuni rami importanti del terziario hanno perso dinamicità. Dopo un inizio anno positivo la creazione di valore nel commercio è di nuovo rallentata (-0,3%), come del resto nel ramo dei servizi alle imprese (-0,1%). Dal canto loro, il settore alberghiero e della ristorazione (+2,6%) e il ramo finanziario (+0,7%) hanno guadagnato terreno.

A differenza di altri Paesi europei, da aprile a giugno il settore industriale ha apportato un contributo significativo alla crescita del Pil. Nel settore manifatturiero (+1,3%) la creazione di valore è quasi riuscita a ritrovare la crescita dinamica del trimestre precedente, sottolinea ancora la SECO.

Sono aumentati, in particolare, i fatturati e le esportazioni del settore chimico-farmaceutico. Viceversa altri rami industriali, come quelli dei macchinari o dei metalli, hanno subìto un contraccolpo, in linea con i più recenti sviluppi a livello internazionale. Complessivamente le esportazioni di beni (esclusi oro non monetario e oggetti di valore) sono leggermente calate (-0,8%). Nello stesso tempo sono diminuite anche le importazioni di beni e servizi (-0,6%).

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-22 01:24:39 | 91.208.130.89