Keystone
Tutto l'occorrente a bordo per un salvataggio.
ULTIME NOTIZIE Svizzera
ZURIGO
1 ora
Insulta la poliziotta e le spegne una sigaretta sul volto
ZURIGO
6 ore
Elettrodomestici: boom di climatizzatori
SVIZZERA
7 ore
«La campagna del PPD è come un'azione di mobbing»
SVIZZERA
7 ore
«Siamo i lobbisti del popolo, difendiamo il nostro futuro»
BERNA
7 ore
Migros richiama la sedia pieghevole "Foldy"
GRIGIONI
8 ore
Terribile scontro fra auto, morta una 49enne
SVIZZERA
8 ore
Zio Paperone torna negli Usa: gli svizzeri non sono i più ricchi
BERNA
10 ore
"Sì" al contrassegno autostradale elettronico?
SVIZZERA
10 ore
La pianificazione ospedaliera è a livello cantonale
SVIZZERA
10 ore
La Svizzera può contare su 140'304 militari
SVIZZERA
11 ore
In Svizzera c'è una sovraproporzione di robot industriali
SAN GALLO
11 ore
Condannato il pedofilo che abusava di bambine dell'Est
BASILEA CITTÀ
11 ore
Allo zoo di Basilea è nato un piccolo gorilla
ZURIGO
11 ore
UBS, cause in vista da parte dei creditori delle obbligazioni Folli Follie
ZURIGO
11 ore
L'autorità avverte Swiss: «C'è il rischio di incendio ai motori»
SVIZZERA
21.08.2019 - 16:220

Pilatus vende sei jet PC-24 alla Svezia

Saranno acquistati dal servizio nazionale svedese di soccorso

STANS - Il costruttore nidvaldese Pilatus ha venduto sei aerei modello PC-24 alla Svezia. Il velivolo sarà consegnato nel 2021 dotato di equipaggiamento completo per fungere da ambulanza.

I sei jet saranno acquistati dal servizio nazionale svedese di soccorso, che ha optato per Pilatus al termine di una procedura di selezione "estremamente intensa", si legge in una nota odierna dell'azienda di Stans (NW).

Si tratta della prima volta che un'organizzazione europea che si occupa di evacuazione medica decide di comprare questi velivoli. Il primo ordine per un PC-24 da usare in tale ambito è giunto dal Royal Flying Doctor Service (RFDS) australiano.

«Vediamo un enorme potenziale di mercato per il PC-24 in versione ambulanza in tutto il mondo», ha affermato il presidente di Pilatus Oscar Schwenk, citato nel comunicato.

Consegnato per la prima volta nel febbraio 2018, questo aereo bimotore, in grado di superare gli 800 km/h e utilizzabile su piste molto corte, sta suscitando grosso interesse. Può essere considerato la risposta elvetica all'americano Cessna e al brasiliano Embraer.
 
 

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-18 22:36:11 | 91.208.130.85