Keystone
L'1% del parco veicoli attuale è composto da auto elettriche o ibride.
SVIZZERA
12.08.2019 - 15:080

Auto elettriche, si studia un sistema per riciclare le batterie

Gli specialisti del Laboratorio federale di prova dei materiali cercano soluzioni per lo smaltimento delle vecchie batterie: «Al momento queste vetture sono 40'000 ma il numero aumenterà rapidamente»

SAN GALLO - Sempre più auto elettriche circolano sulle strade svizzere. Gli specialisti del Laboratorio federale di prova dei materiali (Empa), su richiesta dell'Associazione svizzera degli importatori di automobili, stanno studiando un sistema di riciclaggio delle vecchie batterie.

Attualmente ci sono in circolazione circa 40'000 auto elettriche e ibridi con batterie agli ioni di litio. Anche se si tratta di poco meno dell'uno per cento del parco veicoli, la quota aumenterà rapidamente, scrive l'Empa in un comunicato stampa odierno. Entro il 2020 sarà infatti disponibile sul mercato una serie di nuove auto elettriche ad alte prestazioni.

La questione del riciclaggio si fa quindi più pressante. L'Associazione Auto Svizzera, che rappresenta la maggior parte degli importatori svizzeri di automobili, si è rivolta all'Empa per mettere a punto un sistema di riciclaggio.

Il ricercatore Rolf Widmer e i suoi colleghi del Dipartimento Tecnologia e Società lavorano al progetto da marzo, assieme alla Fondazione Auto-Recycling. Analizzano i sistemi dei paesi vicini, i costi e l'impronta ecologica e mettono a punto modelli di calcolo per anticipare il numero di batterie elettriche da riciclare.

Le auto elettriche non sono un problema per quanto riguarda il riciclaggio in sé, perché tutte le fasi della rivalutazione dei loro componenti sono tecnicamente gestibili, spiega l'EMP. Tuttavia rimangono ancora molte questioni irrisolte come, ad esempio, valutare l'evoluzione del mercato delle batterie usate, capire quale sarà il metodo più redditizio e stabilire quali saranno i bisogni della Svizzera in questo settore.

Commenti
 
cambiamainagota 2 mesi fa su tio
ora che sono a casa vorrei "sfatare" che il mito che un' auto elettrica costa il doppio di un' auto a combustione e prendiamo 2 modelli classe C 1. tesla model 3 SR+ 2. Peugeot 308 GT Line (mica audi o bmw per onestà di qualità)
cambiamainagota 2 mesi fa su tio
@cambiamainagota 1. tesla frs 45900 (comprensivo di consegna) cv 286, 0-100 5.6 secondi, autonomia reale attorno a 300 km (danno 409 km ma si fanno dai 350 km in città ai 250 km in autostrada a 120 km/h) 2. Peugeot 308 GT LINE EAT8 frs 36'770 (ho messo solo optional tetto panoramico, avvio senza chiave e 500 frs di consegna visto che li ha anche tesla) differenza ca 10'000 frs
matteo2006 2 mesi fa su tio
@cambiamainagota Parere mio non puoi paragone l'auto solo in base ai cavalli perchè fa comodo, a parte che puoi andare massimo a 120 e di fare da 0 a 100 in 3 secondi non gliene inpippa a nessuno; ti puoi comperare una dacia sandero 8490 franchi chiavi in mano nuova di pacca e adesso come me la paragoni con l'auto elettrica? L'auto elettrica è al momento un auto di lusso per chi se la può permettere. Se mi rispondi sotto cosa costa l'impianto di casa per la ricarica possiamo continuare. Aggiungi poi che c'è gente che la casa non ce l'ha propria, o vive in appartamento o che ne so. Il mito certo meno 45mila non te la cavi per una berlina che nel baule ci metti la borsa della spesa e poi è pieno, io con la mia A3 ci ho fatto 3 traslochi ci ho infilato letti materassi televisioni lo zecky quando vado in montagna e tutto quello che trovo lo infilo dentro ecco cosa intendo anche con prestazioni non solo i cv.
cambiamainagota 2 mesi fa su tio
@cambiamainagota simulando di tenere l' auto 5 anni e facendo 15000 km all' anno avremmo dei costi di "carburante" di: Tesla consuma 170 kwh al km (sono alto e considero un costo dell' elettricità di 0.27 cts al KWh.....considerando che a casa si ricarica a 0.15 cts di notte, 0.24 cts di giorno e in un supercharger a 0.30 cts, quindi si evince che il costo reale sarebbe minore....) (15000km x 170 kwh)/1000= 2550 KWH x 0.27 = frs 688.50
cambiamainagota 2 mesi fa su tio
@cambiamainagota Peugeot prendiamo un consumo di 4.9 l x 100 km come dice il costruttore x il modello 130 cv a benzina anche se sicuramente consuma di + e un costo della benzina di frs 1.60 al km (15000/100)x4.9 = 735 litri x 1.60 =frs 1176 quindi si evince che in 5 anni si riparmiano ca 2500 frs di carburante
cambiamainagota 2 mesi fa su tio
@cambiamainagota se a questo si aggiunge che si pagano meno le targhe, che i costi di manutenzione sono quasi nulli sulle elettriche (tesla consiglia solo il cambio liquido batterie dopo 80'000 km ma comunque se non si fanno i servizi non si perde la garanzia al contrario delle auto a combustione) si capisce benissimo che il detto che le auto elettriche sono molto più care è una barzelletta
cambiamainagota 2 mesi fa su tio
@cambiamainagota chiaramente bisogna ragionare differentemente (quando e come ricaricare per esempio) ed hanno ancora molti limiti, non da ultimo il problema dello smaltimento delle batterie ma vogliamo mettere una tesla model 3 da 286 cv con una 308 da 130 cv? Poi come detto ognuno, per fortuna, compera quello che vuole e se rimanete sulle auto a combustione mi farete solo un piacere in quanto non avrò mai problemi a trovare zone di ricarica libere -:)
cambiamainagota 2 mesi fa su tio
@cambiamainagota scusate, volevo precisare che non lavoro nel settore ma in tutt' altro ambito e che non ho nessun interesse a "sponsorizzare" le auto elettriche (tranne avere il sogno di vivere, prima o poi, in un cantone meno inquinato) Al contrario di altri che denigrano l' elettrico per loro interesse (quanto lavoro perderebbero i garagisti?) io non ho nessun "secondo scopo"
matteo2006 2 mesi fa su tio
@cambiamainagota Hai un problema con i cavalli, guarda che la gente non guarda a quello ma guarda al costo dell'auto e i costi accessori cosa che qui io non ho ancora visto per un impianto di ricarica a casa quanto costa.
cambiamainagota 2 mesi fa su tio
confermi quanto ho scritto sotto....se comperi un' Auto elettrica lo fai perchê credi di fare del bene all' ecologia. Se ragioni solo sul lato economico non la compererai mai. Questione di mentalità, non per niente nei paesi latini sono poco vendute mentre in Norvegia Hanno il 50% del mercato (e non mi si dica che ê solo per i suddidi statali perchê ci sono anche in Francia e Italia e in Norvegia li Hanno diminuiti ma continuano a vendere le elettriche). Poi la questione risparmio, è comunque importante tra costi di ricarica, risparmio in targhe (la mia tesla model 3 da 348 cv Costa frs 285 di targhe), assicurazione e sopratutto manutenzione. Le Batterie sono garantite 8 anni o 192'000 km Il fatto che scrivi che non sei a conoscenza sui costi di ricarica, assicurazioni ecc….conferma che non sei assolutamente informato sull' argomento.
matteo2006 2 mesi fa su tio
@cambiamainagota E voilà tutto sto giro e torniamo al fattore ecologico/economico cosa che io avevo detto nel mio primo post. Il consumatore lo fa per amore dell'ecologia ma non ti credere che sia così anche per chi le fabbrica vende e ricicla; ci hanno visto il business come potevano vederlo per qualsiasi altra cosa. Hai fatto tu per me il calcolo sopra e conferma che risparmi meno di 3 mila franchi in 5 con l'elettrica a differenza di costi iniziali l'auto a benzina per chi non ha 60mila franchi e rotti da investire per un auto al momento è fuori portata e rimane un lusso.
cambiamainagota 2 mesi fa su tio
io sono convintissimo della mia scelta come giustamente tu sarai convintissimo di tenere la tua auto che ha 3 anni (e ci mancherebbe che uno debba cambiare l' auto ogni 3 anni). Comunque l' affermazione che un' elettrica non ha le stesse prestazioni di una a benzina fa capire che di elettriche non capisci niente (una tesla 3 performance fa da 0-100 in 3.4 sec! e costa frs 60'000, dimmi quale auto a benziona ha queste prestazioni e quanto costa....). Per le prestazioni di autonomia una buona elettrica fa almeno 400-450 km con una carica che sono + che sufficienti per il 99.9% delle persone....
matteo2006 2 mesi fa su tio
@cambiamainagota Dici poco 60 mila, la mia costa 30 mila buoni in meno fa da 0-100 in 10 secondi scusa a me bastano. La model 3 adesso costa 45mila franchi da listino tesla, su autoscout meno di 60 non la trovi non ho approfondito sono i prezzi che vedo, non c'era 3 anni fa, c'era solo la model S. Auto d'occasione elettrica bisognerebbe approfondire ma la gestione garanzie ecc delle batterie è da prendere seriamente visto che è buona parte del costo dell'auto. Costi d'impianto di ricarica non li conosco ma non credo sia zero, io in quanto inquilino in casa non di proprietà quanto dovrei spendere non lo so e non lo voglio nemmeno fare visto che il padrone mi dirà che è tutto a mio carico. Risparmio stimato sito tesla su una model 3 in 5 anni 10mila franchi, per arrivare a 30 mila di differenza tra la mia e la "tua" ci vogliono 10-15 anni e tra 10 avrò sicuramente un auto elettrica molto più efficiente e molto più economica mi auguro. I modelli attuali (parlo di 6 mesi l'ultima volta che ho guardato seriamente perchè pensavo di cambiare la mia) ritengo troppo care per efficienza e, ho fatto serie valutazioni 3 anni fa prima comperare l'automobile nuova dopo 11 anni.
cambiamainagota 2 mesi fa su tio
@matteo2006 e sul fatto che tra 10 anni ci saranno Auto più efficenti è solo da sperare…..con questo ragionamento non si compera + niente. Anche TV, Elettrodomestici ecc saranno sempre migliori e meno cari…..se fai quel ragionamento non comperi veramente mai niente
matteo2006 2 mesi fa su tio
@cambiamainagota Ti ho detto che l'auto l'ho presa tre anni fa cambiarla adesso sarebbe più anti ecologico che comperare l'auto elettrica nuova da 60mila franchi che non ho, più altri soldi per l'impianto di casa che non ho sia i soldi che la casa. Scusami ma quanto hai speso in totale per l'auto elettrica andiamo a fare i conti della serva almeno parliamo di qualcosa in concreto.
Mag 2 mesi fa su tio
Il problema dell'inquinamento relativo alla mobilità su gomma era già stato risolto a metà degli anni 80 con i motori a scoppio alimentati a idrogeno i quali dai tubi di scarico non emettono nulla ovvero emettono ossigeno (a dipendenza del tipo di motore usato). Ovviamente sono state messe in giro delle balle a cui gli sprovveduti e i creduloni (95% delle persone) danno sempre retta: estrarre l'idrogeno costa molto (ha ha ha ha ha c'è solo da ridere visto che esistono vari modi di estrarre l'idrogeno e se si fosse investito gli stessi miliardi investiti in altri campi inutili, l'estrazione sarebbe stata resa perfetta e a basso costo); le bombole d'idrogeno sono molto pericolose in auto (ma in realtà esistevano già bombole d'idrogeno industriali più sicure dei serbatoi di benzina); quindi il motore a combustione idrogena è stata fatto passare in "centoventesimo piano" rispetto all'elettrico visto che, a parte la produzione, il carburante sarebbe costato pochissimo, cosa che aveva fatto (dis)storcere il naso alle 7 sorelle.
cambiamainagota 2 mesi fa su tio
@Mag concordo pienamente sull' idrogeno. Ha comunque un unico problema Rispetto all' elettico ed ê "legato" alla ricarica in quanto mettere delle "colonnine" per la ricarica dell' elettrico è molto semplice mentre "portare" l' idrogeno per permettere la ricarica è costosissimo e per niente semplice da fare. Per il resto concordo, sono le solite Lobby del petrolio.
Lore62 2 mesi fa su tio
@Mag Guarda che con le tecnologie attuali la generazione più efficiente dell'idrogeno mediante reforming ha infatti una efficienza del 75 - 80 %. Altra energia viene persa per comprimerlo e trasportarlo. In totale l'energia spesa per Kg di idrogeno è pari a circa 50 MJ. Dato che l'energia di un Kg di idrogeno è di circa 141 MJ ne consegue che l'efficienza totale arriva al 60%. Il sistema di produzione e distribuzione più efficiente dell'energia sembra essere invece quello elettrico, che può arrivare al 95% di efficienza. I veicoli totalmente elettrici possono essere 3 - 4 volte più efficienti di un veicolo ad idrogeno. La bassa efficienza della generazione di idrogeno molecolare per elettrolisi (60-80%), aggiunta alla media efficienza della pila a combustibile (40-50%) rende l'auto elettrica più conveniente, quando si vuole trasformare l'elettricità della rete in energia cinetica per veicoli su strada, piuttosto che passare per l'intermediario idrogeno.
vulpus 2 mesi fa su tio
Ma noooo, ma le auto elettriche che sono mitizzate come quelle che non inquinano, stanno già creando problemi di smaltimento? Ma non sarebbe stato più intelligente approfondire prima il problema, invece di sponsorizzare e spingere in questa dimensione? È oramai evidente a tutti la pericolosità di questi mezzi, in particolare le batterie. Purtroppo recenti incidenti hanno mostrato che più che soluzioni sono fonti di gravi conseguenze.
cambiamainagota 2 mesi fa su tio
@vulpus hahahahah perchè le Auto a combustione non bruciano? In Ticino, con il caldo, ne bruciano tutte le settimane…..solito commento moooolto di parte…...
Lore62 2 mesi fa su tio
@vulpus L’industria del riciclo batterie al litio è più attiva di quanto si possa pensare e il merito va tutto ai grandi hub asiatici, e a livello globale sono circa cinquanta le società SPECIALIZZATE attive nel riciclo delle batterie al litio. Solo nel 2018 sono state riciclate 97.000 tonnellate di batterie agli ioni di litio, pari a oltre il 50% dei dispositivi fuori uso! Si scopre così che il riciclaggio è per lo più in mano a Cina e Corea del Sud, che oggi rivestono anche il ruolo di maggiori produttori per questa tecnologia d’accumulo, noi come sempre siamo MOLTO in ritardo!! Stesso discorso per il riutilizzo delle batterie. Ciò che è stato descritto inizialmente come progetti sperimentali di riuso e recupero oggi ha assunto la forma di un business strategico per diversi produttori di veicoli elettrici e aziende di storage. L’impiego di batterie di seconda vita sta rapidamente diventando un’area integrata nel settore dello stoccaggio dell’energia. E come per il riciclaggio, il settore è dominato per lo più da giocatori asiatici. Tieni presente che quelle al litio sono considerate le più sostenibili sotto questo punto di vista (tasso di riciclabilità superiore al 95%).
vulpus 2 mesi fa su tio
@Lore62 Eh già dici bene , la Cina in prima linea, per il riciclaggio di queste batterie. Poi le batterie dei veicoli non sono quelle dei PC. Chissà che qualche paladino vada a vedere come riciclano e come fabbricano.E quello non riciclabile dove finisce? In Africa , dove qualche nazione mette a dispoizione il proprio territorio per depositarvi le schifezze che avvanzano.
Lore62 2 mesi fa su tio
@cambiamainagota ESATTO!!...e queste possono anche ESPLODERE!!!
beta 2 mesi fa su tio
@cambiamainagota Percentualmente quante sono quelle ... classiche e le elettriche che ... bruciano ?
cambiamainagota 2 mesi fa su tio
@beta sta di fatto che a memoria nell' ultimo anno siano bruciate 3 tesla e una kona in Canada......chiaramente non essendoci tante eletriche in Giro (tesla è entrata nella classifica delle prime 100 Auto) la percentuale risulta più alta. Ma sta di fatto che quando brucia un' elettrica tutti a commentare, quando si legge che brucia una a benzina sembra normale (in Ticino quante ne sono bruciate quest' estate? e parlo solo del Ticino, mica con le elettriche che si viene a Sapere se bruciano a Singapore....).
cambiamainagota 2 mesi fa su tio
da nuovo acquirente di un' Auto elettrica rimango abbastanza allibito nel leggere che si cerca il processo economicamente più redditizio. Il problema deve essere COME smaltiere le Batterie e trovare la soluzione per riuscire a riciclare il 100% del materiale o poco meno. Comperare un' Auto elettrica al momento, oltre che oneroso, comporta un cambiamento della "gestione" della ricarica. Sarebbe bello Sapere che si possono riciclare le Batterie cosi da non inquinare al momento dello smaltimento.
matteo2006 2 mesi fa su tio
@cambiamainagota Mi fai sorridere, tu acquirente comperi l'auto elettrica per "amore" per l'ecologia ma poi scopri che è tutto solo ed esclusivamente votato al quanti soldi si possono fare. :-)
cambiamainagota 2 mesi fa su tio
@matteo2006 ti farò sorridere perchè non arrivi a vedere oltre il tuo naso…. io compero l' Auto elettrica perchè malgrado certi studi (vedi i commenti del "fenomeno" nr. 1 della Bosch...che chiaramente ha interessi che non cambi nulla….) l' Auto elettrica è comunque già ecologica (a dipendenza della metologia di ricarica, ma io la farò spesso a casa con il fotovoltaico….e visto che al contrario di quello che vuoi fare credere con il tuo commento sono molto informato. Per esempio se vai in Italia EnelX fornisce ricariche solo tramite energia pulita…..). Le fonti di inquinamento dell' Auto elettrica sono 2, la produzione delle Batterie al litio e attualmente lo smaltimento, si dovesse risolvere la questione smaltimento si farebbe un passo avanti. Mi fanno sorridere quelli che per interessi propri "sputano" addosso ai veicoli elettrici dicendo che inquinano di più delle Auto a combustione facendo i calcoli di inquinamento ma non considerando l' inquinamento causato dal trasporto della benzina tramite le navi…….
cambiamainagota 2 mesi fa su tio
@matteo2006 il mio commento era a segnalare il commento sotto di "bimbogimbo".....quando si Valuta l' acquisto di un' Auto elettrica si chiede quando si risparmia in Benzina oppure in Targhe o assicurazione, ma l' acquisto di un veicolo elettrico deve essere fatto per questioni ambientali e non economiche. Se il mio commento non ti chiarisce le Idee mi dispiace ma non so Cosa fare…..-:)
beta 2 mesi fa su tio
@cambiamainagota .........EnelX fornisce ricariche solo tramite energia pulita…...... Questa proprio non l'ho capita ? In Italia siete primi anche nella distribuzione ? Mi spiego; un canale per l'elettricità ... sporca e uno per quella pulita ? Saluti .
matteo2006 2 mesi fa su tio
@cambiamainagota Forse sei tu che non sei convinto della tua scelta io non ho detto che hai fatto bene o male o che non conosci io dico che sei illuso a credere che l'auto elettrica è fatta da buon'anime che vogliono salvare l'ambiente; lo smaltimento e quanto ci sta dietro è solo ed esclusivamente una mera questione economica e tutti gli attori dal primo all'ultimo (smaltimento batterie) vuole farci il suo gruzzoletto e per farlo non gli interessa l'ambiente; l'unico a farlo per il bene dell'ambiente è il consumatore. Io ho sentito che le batterie delle auto le riutilizzano per accumulo di energia da pannelli solari per diversi anni ancora poi andranno da qualche parte e qualcuno pagherà ancora per questo smaltimento che sia tu che siano tutti con le tasse. :-) E concludo con al momento non ritengo opportuno cambiare la mia auto di 3 anni con una elettrica che oltre ad essere consumistico non ha di certo le stesse prestazioni oltre al fatto che come dicevi sopra è da valutare come ricaricare a casa.
cambiamainagota 2 mesi fa su tio
@beta 1. io sono Ticinese 2. il commento su EnelX era per dire che se uno ha un' elettrica e vuole rifornirsi presso "rivenditori" che forniscono energia pulita lo si può fare. vuoi dei dati reali sul mercato Svizzero? Una tesla model 3 in un "ciclo di vita", considerando l' inquinamento di produzione e smaltimento produce ca. 65/70 g di C02. Dato molto "variabile" a dipendenza di come si prende l' energia elettrica per ricaricare (se la ricarico sempre a casa, tramite il fotovoltaico inquinerò meno, se la rivendo dopo 6 mesi e 10'000 km personalmente avrò inquinato di più). Mi dici in realtà un' Auto di classe C (perchè la model 3, è di quella categoria) quanto inquina realmente? Ma non solo quello che risulta (125-150 gr c02....) ma aggiungi anche quanto inquinano le navi per trasportare il petrolio, quando si inquina nell' estrazione e lo smaltimento del tutto…..perchè se si vuole fare un confronto lo si faccia a parità di dati. Ma è chiaramente meglio evitare certi confronti perchè altrimenti ci sarebbe da ridere….
bimbogimbo 2 mesi fa su tio
bravi... il miglior modo per essere sempre i primi, è provare ad anticipare. Trovare un processo di smaltimento economicamente redditizio è la chiave giusta.
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-16 07:21:30 | 91.208.130.87