TiPress - foto d'archivio
SVIZZERA
02.08.2019 - 09:230

Prezzi al consumo in leggero calo in luglio

Sono calati i prezzi di abbigliamento e calzature per i saldi stagionali, i viaggi forfetari internazionali e i trasporti aerei. Hanno registrato un aumento l'olio da riscaldamento e le bacche

NEUCHÂTEL - In luglio l'indice dei prezzi al consumo (IPC) è diminuito dello 0,5% rispetto al mese precedente, attestandosi a 102,1 punti (dicembre 2015 = 100). Rispetto allo stesso mese del 2018, il rincaro è stato dello 0,3%, ha comunicato oggi l'Ufficio federale di statistica (UST).

La flessione dello 0,5% è riconducibile a diversi fattori, tra cui la diminuzione dei prezzi dell'abbigliamento e delle calzature dovuta ai saldi stagionali.

Sono calati anche i prezzi dei viaggi forfetari internazionali, come pure quelli dei trasporti aerei. Hanno invece registrato un aumento i prezzi dell'olio da riscaldamento e delle bacche.

L'indice dei prezzi al consumo armonizzato (IPCA) - indicatore dell'inflazione supplementare elaborato sulla base di una metodologia comune ai Paesi membri dell'Unione Europea - in luglio si è attestato a 101,87 punti (base 2015 = 100), invariato rispetto al mese precedente e in crescita dello 0,4% su base annua.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-08-26 11:56:51 | 91.208.130.86