Deposit
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
12 ore
Si mettono al volante e ne combinano di tutti i colori: 15enni nei guai
Dopo essere stati pizzicati da un radar, i due hanno eluso anche un controllo di polizia
SVIZZERA
12 ore
Manifestazioni contro il razzismo in diverse città svizzere, in 5'000 a Basilea
La polizia non è intervenuta, ma ha distribuito volantini con le direttive sanitarie
SVIZZERA
17 ore
Alcol e guida, si capovolge sul passo
Ferito un 19enne sul passo del Klausen, trasportato dalla Rega in ospedale
SVIZZERA
18 ore
Covid-19 in Svizzera, un decesso e altri 20 casi
Per il terzo giorno consecutivo, si segnala che il numero di contagi è tornato sopra le dieci unità
BASILEA
18 ore
Art Basel salta, per quest'anno
La più importante fiera d'arte al mondo era stata dapprima rimandata a settembre. Invece non si terrà
ARGOVIA
18 ore
Arrestato un "bombarolo" dilettante
In manette un 42enne che ha fabbricato e fatto esplodere un ordigno nella campagna argoviese
SVIZZERA
20 ore
«Ogni anno perdiamo migliaia di soldati»
Non c'è una guerra in corso. Ma un'emorragia di reclute, che preoccupa non poco Berna
LUCERNA
22 ore
Maestro mezzo nudo e con la lingua di fuori invia selfie agli studenti
Polemica in una scuola media per scatti ritenuti inappropriati. Insegnante allontanato.
FOTO
BERNA
1 gior
Una folla per Floyd: «Stop al razzismo»
Più di mille persone hanno manifestato questa sera nelle vie di Bienne
SVIZZERA
1 gior
Crediti e ipoteche a PostFinance: la decisione non piace a tutti
Il mondo bancario è diviso, mentre l'Unione svizzera arti e mestieri e i sindacati sono decisamente contrari.
FOTO
LUCERNA
1 gior
Tamponata al semaforo, perde il controllo e finisce 100 metri più in là
Danneggiando in tutto 7 vetture, è successo oggi a Lucerna. Vittima di un malore il conducente che sopraggiungeva
SVIZZERA
1 gior
A novembre la SSR lancerà una piattaforma streaming
Si chiamerà Play Suisse e ospiterà produzioni svizzere doppiate o sottotitolate in tutte le lingue nazionali
SVIZZERA
1 gior
La Svizzera si tinge di blu
Con gli ulteriori allentamenti previsti per mezzanotte, il Paese entra in una nuova fase della lotta contro il Covid-19.
GINEVRA
1 gior
Fine crisi, il "Jet d'eau" tornerà a zampillare
La fontana era stata spenta per proteggere la salute dei dipendenti comunali che si occupano del suo funzionamento
BERNA
1 gior
Canapa CBD: 33 milioni restituiti ai produttori
Il denaro era stato versato in tasse sul tabacco, riscosse però non legalmente
ZURIGO
1 gior
Flixbus: caos sui viaggi tra città svizzere
La società si difende dalle accuse di cabotaggio affermando che si è trattato di un "errore tecnico".
BERNA
1 gior
MPC indaga su un caso di corruzione in Mozambico
La vicenda risale a sei anni fa. Coinvolti anche tre ex quadri di Credit Suisse
SVIZZERA
1 gior
Ai sindacati un posto nel Cda della Posta
Lo ha proposto il Consiglio Federale, secondo Sommaruga però non sarà un ticinese. E c'è già un possibile nome
ZURIGO
1 gior
L'aeroporto di Zurigo dovrà pagare 93'000 franchi per gli scavi archeologici
Lo ha stabilito il Tribunale federale. Le spese processuali ammontano a 5'000 franchi
SVIZZERA
1 gior
PostFinance verso una privatizzazione parziale
Avviata la procedura di consultazione sulla revisione della legge che vieta la concessione di crediti e ipoteche.
SVIZZERA
1 gior
Le frontiere riaprono il 15 giugno
Tutte le restrizioni in entrata vigenti nel nostro Paese saranno revocate.
SVIZZERA
1 gior
Il Ticino vuole strade sicure, la Confederazione risponde
L'iniziativa cantonale "Strade più sicure subito!" chiede di vietare il transito a chi non ha i dispositivi di sicurezza
SVIZZERA
1 gior
Covid in Svizzera, altri 23 casi
Per il secondo giorno consecutivo il numero di contagi è tornato sopra le dieci unità
SVIZZERA
1 gior
Tariffe forfettarie per il settore ambulatoriale
Si inizia con chirurgia della mano, radiologia, chirurgia pediatrica, medicina vascolare, chirurgia oculare e anestesia
SVIZZERA
1 gior
Manifestazioni, «La polizia agisca in maniera proporzionale»
Gli organizzatori dovranno poi prevedere piani di protezione (disinfettante, mascherine, formazione di piccoli gruppi)
SVIZZERA
1 gior
In maggio fallimenti in calo, ma si attende uno tsunami
Il fenomeno è dovuto al fatto che durante la pandemia le aziende non hanno potuto dichiarare bancarotta
SVIZZERA
16.06.2019 - 11:160

Anche se insoddisfatti, molti svizzeri non cambiano lavoro

Un terzo di chi è scontento della propria occupazione resta dov'è. La consulente: «Alla lunga ciò ha della conseguenze»

ZURIGO - Il capo stressa, la mole di lavoro è eccessiva e la paga potrebbe essere meglio. Molti svizzeri sono insoddisfatti del proprio impiego. Quanti? 1 su 4: lo rivela un nuovo studio dell’agenzia di collocamento Robert Half.

Ciò che è sorprendente, tuttavia, è che un terzo di chi è scontento della propria occupazione resta dov’è e non cerca attivamente un nuovo lavoro. Il motivo più comune? Almeno per la metà di loro sono i vantaggi maturati, come modelli di lavoro flessibile o un buon salario. La seconda ragione per restare sono i buoni rapporti con i colleghi di lavoro, citata dal 29% di questi insoddisfatti a metà.

«Non esiste un lavoro perfetto al 100%», spiega Zerrin Azeri, Direttrice associata di Robert Half a Zurigo. I motivi per essere insoddisfatti quindi non mancano. «Se l’ambiente tra colleghi è buono, però, questo compensa molto», aggiunge Azeri.

L’insoddisfazione , tuttavia, non dovrebbe essere presa alla leggera: «È importante che i dipendenti non siano costantemente infelici del loro impiego», sottolinea la consulente. Ciò potrebbe infatti avere conseguenze sulla salute abbastanza rapidamente: «La frustrazione sul lavoro può sfociare in un burnout o in un boreout», afferma.

Secondo Azeri, il primo passo dovrebbe essere parlare con i propri superiori per tentare di trovare una soluzione. Se non cambia niente allora è tempo di cercare un nuovo lavoro. È il momento di agire anche in caso di sfruttamento, mobbing, continue ore supplementari o rapporti logorati con i colleghi.

Il sondaggio commissionato da Robert Half è stato condotto nel marzo scorso dall’istituto di ricerca sui mercati Yougov e ha coinvolto 250 dipendenti svizzeri.

Infelici al lavoro

Caricamento in corso ...
Questi sondaggi non hanno, ovviamente, un valore statistico. Si tratta di rilevazioni aperte a tutti, non basate su un campione elaborato scientificamente. Hanno quindi l'unico scopo di permettere ai lettori di esprimere la propria opinione sui temi di attualità.
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Paolo Mac 11 mesi fa su fb
E certo perché cambiare lavoro è facile come cambiarsi le mutande🤔Sempre più perplesso sul senso di certi articoli🤔🤔🙄🙄
Alfredo Corradi 11 mesi fa su fb
I
seo56 11 mesi fa su tio
Hahahaha.... spendono anche denaro per questi studi del .....
Matt Gorietti 11 mesi fa su fb
Volevo fare il lavoro di Ermotti, ma mi hanno detto che c’è solo un posto.. il suo..
Patty Cilindro 11 mesi fa su fb
Personalmente.. Sarebbe già tanto averlo.. Un lavoro. 😕.
Thomas Dandrea 11 mesi fa su fb
È vero,ma poi sul lavoro chi vale veramente si vede quando manca...!!!
Thomas Dandrea 11 mesi fa su fb
Molti si rendono poi conto che cambiare va bene ma la garanzia che vai a stare meglio non c'è.Si cambia solo quando si intravede qualcosa di sicuro e che piace
Rita Turrin 11 mesi fa su fb
Nella vita nulla è sicuro
Ellefson Ticino 11 mesi fa su fb
Per forza se no dove trovano ?
Carlo Calafa 11 mesi fa su fb
Chiamasi Resistenza al cambiamento
Francesco Bellopede 11 mesi fa su fb
Io la cosa che sento di più frequentemente e che si guadagna troppo poco ..lo dice poi gente che guadagna 3800 fr , io penso che se fai un lavoro comune non puoi pretendere di più anzi... Ho fatto lo chef pe vari anni ed ho guadagnato quella cifra...ed avevo molte responsabilita
Caterina Palleria Mastria 11 mesi fa su fb
Ormai tutte le aziende fanno mobbing...tendono a farlo al personale che hanno da 5anni almeno per strategia..dicono che creano posti di lavoro, così prendono ragazzini di qua o frontalieri al 20/40% per non pagare tasse alte ma lasciano a casa chi ha sempre lavorato.che vergogna
Giorgio Cerri 11 mesi fa su fb
Caterina Palleria Mastria le tasse non cambiano anche se si prendono ragazzini o frontalieri, dai non diciamo cavolate.
Caterina Palleria Mastria 11 mesi fa su fb
Giorgio Cerri per le multinazionali cambiano eccome.aggiornati
Christina Rosamilia 11 mesi fa su fb
Lo ripeto: in Svizzera la vita è acqua di rose. Viaggiate un po’ poi scoprirete cosa vuol dire la parola mobbing. Non vi piace la vita che fate? Cambiare, non siete alberi. Abbandonate la Svizzera. Ricordatevi che “mancare” fa bene. Almeno poi uno ha qualcosa da raccontare, da ricordare.
Rita Turrin 11 mesi fa su fb
Non concordo. Il mobbing è ovunque. E la discriminazione delle donne.
Christina Rosamilia 11 mesi fa su fb
Rita Turrin per 9 ore di lavoro? 10...no comment
Rita Turrin 11 mesi fa su fb
Christina Rosamilia ?????
Christina Rosamilia 11 mesi fa su fb
Alfredo Corradi no ma in Svizzera c’è la tendenza a lamentarsi troppo. Cosa ottieni lamentandoti. Se non stai più bene prendi e vai altrove. Altrimenti, o stai zitto o vai a manifestare. Io ammiro gli italiani. Per lo meno manifestano. Forse non ottengono nulla però si fanno sentire
Alex Aquino 11 mesi fa su fb
Meglio far silenzio sull’argomento!!!!
Mara Athena 11 mesi fa su fb
Mara Athena 11 mesi fa su fb
..... 🙄🙄🙄🙄🙄
Tamara Biaggi 11 mesi fa su fb
Il vero motivo è che non hanno le p****! In vita mia ho conosciuto solo uno svizzero abbastanza caparbio da fare carriera e cambiare lavoro quando qualcosa non gli andava bene.
Jessica Parisi 11 mesi fa su fb
Tamara Biaggi 🌷
Francesco Bellopede 11 mesi fa su fb
Tamara Biaggi non sono solo gli svizzeri...ho fatto quello che hai detto 6 Anni fa .. ad oggi sono soddisfatto della mia vita lavorativa...propongo a tante persone il cambio e nessuno ha voglia di lavorare o quanto meno di uscire dalla sua zona confort. E sinceramente tantissima gente non sa lavorare, lo dico proprio in generale.
Tamara Biaggi 11 mesi fa su fb
Francesco Bellopede i non-svizzeri che ho conosciuto erano + aperti al cambiamento però, per quello che ho scritto « solo uno svizzero »
Ivana Kohlbrenner 11 mesi fa su fb
Tamara Biaggi ..no no di gente che ha le palle x cambiare ne conosco ..x migliorarsi ovviamente ..ma..devi tener conto anche della età...dopo 45 ..e tutto sommato 45 anni sono pochi il rischio di trovarsi senza un lavoro è molto forte .......
Ivana Kohlbrenner 11 mesi fa su fb
Intanto xche costi ..intanto xché sei adulto e con carattere ..da un bel po nelle aziende troppi frontalieri e anche quello non ca molto bene ..noi siamo svizzeri con testa svizzera e sapete cosa vi dico ..parliamo la stessa lunga Ma siamo diversi ..e quindi ci si deve integrare . E provare x credere integrarsi in un team di stranieri che si proteggono a vicenda diventa impossibile
Esty Minion 11 mesi fa su fb
Che articolo...🤦🏻‍♀️ Non adeguata proprio ai tempi di oggi!! Non vado oltre che è meglio...
Alessandro Crippa 11 mesi fa su fb
Ovvio non ne trovi un altro e se ti licenzi ci sono anche sei mesi di penalizzazione
Carlo Aiele 11 mesi fa su fb
Nel 2000 quando non era presente una cosi massiccia e ridicola quamtità di persone frontaliere potevi uscire da una ditta entrare in un altra molto velocemente e facilemnete... ora ??? Ci si mette già media 5 anni a trovare lavoro...cosa volete che si faccia???? Ormai resti dove sei e basta.
Alessandro L Ale 11 mesi fa su fb
Carlo Aiele bisogna essere flessibili e aver voglia di rischiare,invece di lamentarsi sempre e dare colpe a frontalieri,ecc...
Ellefson Ticino 11 mesi fa su fb
Ma che colpa e colpa. In parte condivido il tuo pensiero ma in parte un operaio che costa meno in contributi e mano d'opera piace a tutti.
Carlo Aiele 11 mesi fa su fb
Alessandro L Ale io son scappato a zurigo...... qua è ancora cosi.. 100mila cantieri ecc..chissene del ticino.... la mia bara verrà sotterata qua....che si fxxx il ticino.
Laura Bernasconi 11 mesi fa su fb
È già bello averlo il posto di lavoro, quindi lo tieni bello stretto.
Angela Bruno 11 mesi fa su fb
Laura Bernasconi Infatti, anche se i lavoratori sono insoddisfatti, non diranno mai niente per paura di perdere il posto di lavoro!! Molti datori sono davvero delle iene (per non dire peggio)!!!
Valerio Castellani 11 mesi fa su fb
Comincino i politici a lasciare il suo lavoro così gli scontenti avranno opional in più il lavoratore deve adattarsi il politico ha la colla sulla sedia ⚓️⚓️👁
Rita Turrin 11 mesi fa su fb
Lei parla dell'Italia. Qui non è così.
Ornella Silla 11 mesi fa su fb
Per forza se no dove ne trovi un altro !!
Mary Toschi 11 mesi fa su fb
Ornella Silla appunto . Per me l’unica soluzione sarebbe la svizzera tedesca .
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-06-07 06:20:36 | 91.208.130.85