Keystone
SVIZZERA
13.06.2019 - 11:590

Autorizzata una coltivazione sperimentale di orzo OGM

Il test dell'Università di Zurigo verrà effettuato nel sito protetto del centro di competenza Agroscope

ZURIGO - L'università di Zurigo potrà coltivare orzo geneticamente modificato all'aperto. L'Ufficio federale dell'ambiente (UFAM) ha autorizzato la sperimentazione, che ha come obbiettivo di valutare la resistenza contro malattie fungine in condizioni reali.

Il test durerà dalla primavera di quest'anno fino ad al massimo l'autunno 2023 e verrà effettuato nel sito protetto del centro di competenza della Confederazione per la ricerca agronomica Agroscope di Reckenholz (ZH).

Come per le sperimentazioni precedenti, dovranno essere adottate misure volte a garantire la sicurezza per l'uomo, gli animali e l'ambiente e a prevenire la propagazione di materiale geneticamente modificato al di fuori della superficie adibita al test, precisa una nota. L'università di Zurigo dovrà comunicare ogni anno all'UFAM, prima della semina, le dimensioni delle superfici di sperimentazione e altre informazioni dettagliate.

In Svizzera la coltivazione di piante geneticamente modificate a scopi di ricerca è sottoposta ad autorizzazione. La produzione agricola di organismi geneticamente modificati (OGM) è vietata fino a fine 2021, quando scadrà l'attuale moratoria.
 
 

Commenti
 
Zico 1 sett fa su tio
Un sito protetto all'aperto. pare che abbiano proibito al vento di soffiare in quella zona. e cedono che noi ci crediamo? ma andiacagher!
sedelin 1 sett fa su tio
ci stanno prendendo per il culo: "Come per le sperimentazioni precedenti, dovranno essere adottate misure volte a garantire la sicurezza per l'uomo, gli animali e l'ambiente e a prevenire la propagazione di materiale geneticamente modificato al di fuori della superficie adibita al test, precisa una nota". se le coltivazioni sono all'aperto, campa cavallo che esiste una protezione! noi i cereali ogm NON li vogliamo!
Corri 1 sett fa su tio
Ma lo si sa che gli OGM non è salutare sia per l’uomo come per l’animale, ma si continua fare ricerche in quella direzione. Tutto questo per il dio denaro...!!! Ma basta a finanziare queste maledette ricerche, sarebbe meglio finanziare la gente povera, che non riesce a comprare alimenti sani perché costa troppo...!!!
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-06-26 18:59:00 | 91.208.130.87