Keystone
SVIZZERA
18.01.2019 - 09:200

Prezzi, un rincaro del 2,4% nel 2018

L'aumento medio annuo dei prezzi è dovuto principalmente al rincaro dei prodotti d'importazione, specie petroliferi e chimici

NEUCHÂTEL - Il rincaro annuo medio dei prezzi alla produzione e all'importazione è stato sull'insieme del 2018 del 2,4%, secondo quanto annunciato stamane dall'Ufficio federale di statistica (UST). Nel solo mese di dicembre risulta un calo dello 0,6% rispetto a novembre e una progressione dello 0,6% rispetto a dodici mesi prima.

L'aumento medio annuo dei prezzi è dovuto principalmente al rialzo del costo di prodotti petroliferi, metalli e prodotti derivati da tali materiali, prodotti chimici e macchinari. I prezzi dei prodotti indigeni, rileva l'UST, sono saliti dell'1,3% e quelli all'importazione del 4,7%. Nel 2017 l'aumento medio annuo era stato dello 0,9%, mentre l'anno precedente era stato negativo nella misura dell'1,8%.

Quanto alla variazione mensile su novembre sono stati osservati prezzi in flessione per prodotti petroliferi, petrolio greggio e gas naturale. Meno cari anche metalli e semilavorati in metallo, computer e autoveicoli.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-04-19 05:14:03 | 91.208.130.85