Keystone
SVIZZERA
04.12.2018 - 11:330

Pil, previsioni su per il 2018 ma giù nel 2019

Economiesuisse si attende un dimezzamento della crescita del prodotto interno lordo elvetico per l'anno prossimo

ZURIGO - Economiesuisse si attende un dimezzamento della crescita del prodotto interno lordo (Pil) elvetico l'anno prossimo rispetto a quello che sta volgendo al termine: per il 2018 la federazione delle imprese svizzere pronostica un +2,7%, per il 2019 solo un +1,4%.

In giugno le previsioni di Economiesuisse erano di rispettivamente un +2,3% e un +1,7%. In un comunicato odierno l'organizzazione spiega la revisione al ribasso per l'anno alle porte con una minore dinamica dell'economia mondiale e con le crescenti incertezze politico-economiche: la guerra commerciale tra USA e Cina, la Brexit, i timori di una nuova crisi del debito in Europa e possibili misure dell'UE nei confronti della Svizzera hanno reso insicure le aziende.

Per il 2018 Economiesuisse è invece ottimista e considera solo temporanea l'inattesa contrazione del Pil nel terzo trimestre. Già in ottobre le esportazioni sono tornate a crescere nettamente raggiungendo un record storico. Le imprese svizzere continuano ad investire fortemente negli impianti di produzione e nell'ampliamento delle attività.

Per quanto riguarda i prezzi Economiesuisse non si attende sorprese: l'inflazione dovrebbe mantenersi appena sotto l'1% quest'anno e attestarsi allo 0,8% il prossimo. Nonostante il chiaro rallentamento congiunturale il tasso di disoccupazione dovrebbe scendere nel 2019 al 2,4%, contro una quota del 2,6% prevista per quest'anno dalla federazione.

Tags
economiesuisse
pil
economiesuisse attende
previsioni
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2018-12-10 23:51:29 | 91.208.130.87