Keystone
ZURIGO
27.11.2018 - 12:110

Credit Suisse sponsorizza la cattedra di robotica

Malgrado la sponsorizzazione, l'indipendenza scientifica rimane inalterata, assicura un portavoce dell'ateneo

ZURIGO - Credit Suisse ha versato 7 milioni di franchi al Politecnico federale di Zurigo (ETHZ) per finanziare una cattedra supplementare nel campo della robotica. Malgrado la sponsorizzazione, l'indipendenza scientifica rimane inalterata, assicura un portavoce dell'ateneo.

L'Istituto di robotica e sistemi intelligenti (IRIS) è attualmente formato da otto unità attive in diversi campi di ricerca. Fra questi i componenti microscopici di robot per la biomedicina, la terapia di riabilitazione assistita da robot o i microvelivoli autonomi.

Secondo la grande banca la nuova cattedra dovrebbe rafforzare il dialogo tra scienza e settore finanziario. La sovvenzione di 7 milioni è prevista per un periodi di dieci anni.

La cattedra sarà organizzata secondo la procedura abituale, ha garantito un portavoce dell'ETHZ, Markus Gross, interrogato dall'agenzia di stampa AWP, aggiungendo che il Credit Suisse non avrà alcuna influenza sulla ricerca e neppure nessun diritto sui risultati scaturiti dalla stessa.

Sono diverse le cattedre dell'ETHZ sponsorizzate da aziende. La fondazione Botnar di Basilea ha per esempio investito 50 milioni di franchi per 10 anni nel Research Centre for Child Health (BRCCH), che si occupa di salute dei bambini, mentre Syngenta ha versato 10 milioni di franchi alla cattedra per ecosistemi agricoli sostenibili.

Commenti
 
Tags
cattedra
credit
suisse
credit suisse
robotica
robot
portavoce
franchi
ethz
milioni franchi
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2018-12-10 23:41:46 | 91.208.130.87