Keystone
SVIZZERA
17.10.2018 - 07:540
Aggiornamento : 08:55

Roche in crescita nei primi nove mesi dell'anno

Quelle della divisione Pharma sono progredite del 7% a 32,7 miliardi di franchi, spinte in particolare dai farmaci da poco messi sul mercato

BASILEA - Il gigante farmaceutico Roche ha continuato a crescere in modo deciso nei primi nove mesi del 2018. Le vendite su base annua sono aumentate del 7% a 42,1 miliardi di franchi, indica l'azienda in una nota odierna.

Il fatturato della divisione Pharmaceuticals è progredito del 7% a 32,7 miliardi di franchi, spinto in particolare dai farmaci da poco messi sul mercato: Ocrevus, Perjeta, Alecensa e Tecentriq. La crescita è stata alimentata in particolare dagli Stati Uniti, con una progressione del 13% a 17,2 miliardi.

In calo invece le cifre relative all'Europa (-2% a 6,61 miliardi), dove i prodotti antitumorali della Roche (Mabthera/Rituxan -48% a 731 milioni e Herceptin -10% a 1,5 miliardi), hanno subito la crescente concorrenza esercitata dai farmaci generici. Avastin dal canto suo ha registrato un'erosione del 2% a 1,37 miliardi.

Questi tre medicinali costituiscono comunque su scala mondiale quasi la metà dei ricavi di Pharmaceuticals, con un importo di 15,5 miliardi. Per quanto riguarda il ramo Diagnostic, l'aumento delle vendite è stato del 6%, a 9,4 miliardi di franchi.

La performance fatta segnare dalla multinazionale renana è conforme alle previsioni degli specialisti consultati dall'agenzia finanziaria AWP, che avevano pronosticato un volume d'affari complessivo di 41,99 miliardi. I ricavi della divisione Pharmaceuticals erano stati calcolati in 32,57 miliardi e quelli della divisione Diagnostics a 9,4 miliardi.

Il gruppo alla fine del primo semestre aveva rivisto al rialzo gli obiettivi annuali e aveva parlato di una progressione delle vendite del 5%, al netto degli effetti di cambio. «Vista la performace messa a segno nei primi nove mesi, raggiungeremo i nostri obiettivi per l'anno in corso», ha annunciato Severin Schwan, CEO del gruppo, citato in un comunicato.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-12-03 11:53:00 | 91.208.130.87