Keystone
ULTIME NOTIZIE Svizzera
FOTO GALLERY
SVIZZERA
8 ore
Incidenti e feriti: la Svizzera ancora sott'acqua
Il maltempo colpisce duro oltre Gottardo. Stazioni e negozi allagati, i pompieri lavorano senza sosta
SVIZZERA
10 ore
Chiarezza sul 5G: «Berna faccia la sua parte»
Gli operatori di telefonia chiedono al Governo federale di contribuire a «oggettivare la discussione»
VALLESE
11 ore
Il Vallese mette al bando i proiettili di piombo
Il Cantone dà l'ultimatum ai propri cacciatori: «Cinque anni per cambiare l'attrezzatura».
SVIZZERA
12 ore
«Sui grandi eventi tante domande restano aperte»
La Taskforce Cultura si aspetta chiarezza su chi debba sostenere i costi per le infrastrutture dei test.
SVIZZERA
13 ore
«Ci aspettiamo una nuova ondata tra i non vaccinati»
Berset dopo l'incontro con i direttori cantonali della sanità: «La situazione è da tenere sotto controllo»
SVIZZERA
13 ore
La pandemia ha pesato di più sulle persone con un reddito basso
A sottolinearlo è un nuovo studio commissionato dalla Confederazione ed effettuato durante la prima ondata.
SVIZZERA
13 ore
Un anno di SwissCovid
Era il 25 giugno 2020 quando l'applicazione di tracciamento elvetica venne messa a disposizione della popolazione.
SVIZZERA
14 ore
I bonus dei manager sono più impopolari
Aumenti bocciati durante la pandemia: in aumento il malcontento tra gli azionisti in Svizzera
VAUD
14 ore
«Il mio licenziamento? Abusivo»
L'attacco a Unia Vaud da parte di Anaïs Timofte, che si è anche rivolta a un tribunale
SVIZZERA
14 ore
Finisce la lezione e sparisce una sostanza radioattiva
Un campione di radio-226 è stato sottratto in una classe liceale che stava effettuando degli esperimenti.
BERNA
15 ore
Un altro morto ripescato dal Wohlensee
Si tratterebbe di un uomo scomparso nel fiume Aare lo scorso 17 giugno
SVIZZERA
31.07.2018 - 07:560
Aggiornamento : 30.08.2018 - 09:04

Credit Suisse raddoppia l'utile netto

La soddisfazione di Ceo Thiam: «Abbiamo di nuovo registrato un'ottima performance nel secondo trimestre»

ZURIGO - La ristrutturazione di Credit Suisse continua a dare i suoi frutti: nel secondo trimestre la banca ha più che raddoppiato l'utile netto, a 647 milioni di franchi (+114%) rispetto allo stesso periodo del 2017). Anche l'afflusso netto di capitali è stato positivo. Le prospettive per il resto dell'esercizio sono però caute.

L'utile ante imposte (EBT) è cresciuto dell'81% a 1,05 miliardi di franchi. I contributi maggiori sono stati forniti dalla Banca universale svizzera (553 milioni, +10%), dalla gestione patrimoniale internazionale (433 milioni, +19%) e dalla divisione Asia Pacifico (+15% a 217 milioni di franchi). Al netto di svariati fattori l'EBT è salito dell'88% a 1,3 miliardi, si legge in una nota odierna.

La progressione è stata nettamente meno marcata sul fronte dei ricavi, saliti del 7% a 5,60 miliardi di franchi. Gli oneri si sono attestati a 4,47 miliardi (-2%), risulta quindi un rapporto tra costi e introiti (Cost-/Income-Ratio) del 79,9%. La quota di fondi propri CET1 è tuttavia lievemente scesa, dal 12,9% di fine marzo al 12,8%, lo stesso livello di fine dicembre 2017 mentre il CET1 leverage ratio è aumentato di 0,1 punti al 3,9%.

Le cifre superano in tutti gli ambiti le attese degli analisti interrogati dall'agenzia AWP: l'utile netto era previsto a 612 milioni, l'EBT a 894 milioni, i ricavi a 5,35 miliardi e gli oneri a 4,34 miliardi di franchi. Di conseguenza il titolo di Credit Suisse è molto richiesto alla Borsa svizzera.

Citato nel comunicato, il CEO Tidjane Thiam si mostra molto soddisfatto: «Abbiamo di nuovo registrato un'ottima performance nel secondo trimestre. Abbiamo realizzato il miglior utile ante imposte senza fattori straordinari degli ultimi dodici trimestri e abbiamo accresciuto l'utile netto su base annua per il settimo trimestre consecutivo».

Nelle gestione patrimoniale, nuova priorità strategica della grande banca, l'afflusso netto di di denaro è stato di 15,4 miliardi, contro 12,1 miliardi nello stesso periodo del 2017. I patrimoni in gestione ammontavano a 1398,4 miliardi a fine giugno, l'1,4% in più di tre mesi prima e il 7% in più di giugno dell'anno scorso.

Nell'ambito della ristrutturazione, giunta al terzo anno dei tre previsti, nel primo semestre 2018 sono stati effettuati risparmi netti supplementari pari a mezzo miliardo di franchi. Credit Suisse si considera sulla buona strada e conferma l'obiettivo di portare la base dei costi al di sotto dei 17 miliardi entro la fine dell'anno.

Nel capitolo delle prospettive l'istituto si mostra prudente, allo stesso modo di UBS una settimana fa: nel resto del 2018 ci dovrebbero essere «fasi di elevata incertezza» a causa degli sviluppi geopolitici e delle tensioni commerciali globali nonché degli effetti dei cambiamenti nella politica monetaria delle banche centrali. Il numero due bancario elvetico intravvede comunque un potenziale di crescita in diversi settori e si considera sulla buona strada in relazione all'obiettivo di capitale proprio.

Stando a Thiam nella seconda metà dell'anno Credit Suisse intende concentrarsi sull'ampliamento degli affari di gestione patrimoniale e la conclusione della ristrutturazione. Per il 2019 e oltre si punta a «un ulteriore miglioramento della redditività, un aumento dei rendimenti e un crescente valore per gli azionisti».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
skorpio 2 anni fa su tio
la matematica non è un'opinione: se si dimezzano i dipendenti, raddoppiano gli utili, semplice equazione.
F/A-18 2 anni fa su tio
@skorpio Interessante, .....quindi se licenzio tutti i miei dipendenti automaticamente vuol dire che guadagno ancora di più? ...... cavolo, matematicamente parlando è facile guadagnare!
pontsort 2 anni fa su tio
@F/A-18 @fa-18 Di base si, solo che l'aumento del guadagno sara di breve durata :) A meno che li sostituisci con robot e scarichi alcuni compiti sui clienti.
F/A-18 2 anni fa su tio
@pontsort No ma guarda che scherzavo....., se non ho più chi produce a podi tant sara butega.....!
francox 2 anni fa su tio
Se seguiranno la tendenza delle nostre super imprese, licenzieranno un centinaio di persone, per festeggiare.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-06-25 06:33:26 | 91.208.130.86