keystone
BERNA
31.08.2017 - 15:210
Aggiornamento : 30.08.2018 - 09:04

BNS: «I tassi di interesse negativi sono indispensabili»

Il rallentamento del franco nei confronti della moneta europea è positivo, ha dichiarato oggi Andrea Maechler, membro della direzione dell'istituto di emissione

BERNA - Malgrado il recente indebolimento del franco nei confronti dell'euro, la Banca nazionale svizzera (BNS) ritiene indispensabile i tassi di interesse negativi. La situazione resta delicata secondo Andrea Maechler, membro della direzione dell'istituto di emissione.

Il rallentamento del franco nei confronti della moneta europea è positivo, ha dichiarato oggi Maechler durante un discorso pronunciato a Yverdon-les-Bains (VD). «Le tendenze mostrano che la moneta elvetica va nella giusta direzione, ma è troppo presto per dire se queste si manterranno», ha aggiunto.

La politica monetaria espansiva resta necessaria. «Per il momento in Svizzera i tassi d'interesse negativi sono indispensabili», ha precisato Maechler.

Attualmente 1 euro costa 1,1450 franchi. All'inizio dell'anno il corso oscillava anche sotto 1,07 franchi.

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-09 00:15:03 | 91.208.130.87