Keystone
SVIZZERA
26.07.2017 - 08:330
Aggiornamento : 30.08.2018 - 09:04

Calida: l'utile netto è in aumento nel primo semestre

Malgrado la diminuzione del fatturato

SURSEE - Il gruppo Calida ha aumentato la redditività nel primo semestre, malgrado un calo del fatturato. Il fabbricante tessile lucernese ha realizzato un utile netto di 5,9 milioni di franchi, compiendo un balzo avanti del 70,8% rispetto ai primi sei mesi del 2016.

Questa netta progressione si spiega con effetti fiscali positivi e i tassi di cambio, precisa un comunicato. L'utile operativo (EBIT) è salito del 18,3 % a 5,8 milioni di franchi. Il giro d'affari è invece sceso dell'1,9% su base annua a 175,6 milioni di franchi (-0,5% a tassi di cambio costanti, -0,8% al netto di acquisizioni e ristrutturazioni).

Le vendite di biancheria, capi sportivi e mobili per l'esterno sono calate, soprattutto a causa di un'ulteriore diminuzione dei clienti nel commercio al dettaglio. Anche l'effetto del franco forte si è fatto sentire, spiega Calida Group. D'altra parte la nuova strategia aziendale porta i suoi primi frutti.

La quota delle vendite online su quelle complessive è salita dal 3,6% al 7,1%, grazie anche al rilevamento in marzo del commerciante web tedesco Reich Online Services.

Tra i vari marchi, Calida ha registrato una flessione del fatturato dell'1,5% a 56,6 milioni di franchi, Millet Mountain Group del 9% a 37,1 milioni di euro (-9,6% al netto dei cambi), Lafuma Mobilier del 2,3% a 30,6 milioni di euro. Per contro Aubade segna un aumento del 6,3% a 26,8 milioni di euro e Oxbow del 6,4% a 13,7 milioni di euro.

Per il secondo semestre il gruppo prevede di realizzare un utile operativo e un fatturato sui livelli dello stesso periodo del 2016.

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-08 01:37:42 | 91.208.130.89