CONFEDERAZIONE
05.04.2017 - 08:330
Aggiornamento : 30.08.2018 - 09:08

Le fiere non vanno in crisi

Baselworld, Art Basel, Comptoir Suisse: i profitti di Mch Group, società che le organizzano, fanno +11% di utili, grazie anche al maggior numero di eventi organizzati

BASILEA - MCH Group - società che organizza fiere e saloni, fra cui Baselworld, Art Basel e Comptoir Suisse - ha registrato un utile di 34,3 milioni di franchi nel 2016, in aumento dell'11% su base annua.

Il fatturato è salito del 5,1% a 440,3 milioni, mentre il risultato operativo Ebit si è attestato a 41,6 milioni (+3,7%), informa oggi l'azienda renana.

Si tratta di cifre superiori rispetto al 2015, ma simili a quelle del 2014. La progressione si giustifica con un numero più elevato di eventi organizzati, fra cui i saloni Swissbau (che si svolge ogni due anni), Holz e Ilmac (ogni tre).

Nel 2016, MCH Group ha investito 14,3 milioni di franchi contro i 17,1 dell'esercizio precedente. L'indebitamento netto è stato ridotto di 22,8 milioni a 69,1 milioni. I fondi propri erano quantificabili in 438,9 milioni, per una quota del 47,9%.

Durante l'assemblea generale della società prevista per il 26 aprile, il consiglio di amministrazione chiederà il versamento di un dividendo invariato di 50 centesimi per azione. Per rimpiazzare René Jäggi, suo membro del cda dal 2003 e dimissionario, verrà proposta l'elezione di Jean-Philippe Rochat.

Per quanto riguarda il 2017, la società prevede un calo dell'attività dovuto all'evoluzione dei mercati e, di conseguenza, si attende un risultato decisamente meno buono.


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-10-01 15:10:27 | 91.208.130.86