Keystone
SVIZZERA
29.03.2017 - 09:290
Aggiornamento : 30.08.2018 - 09:04

«È molto poco probabile che la Bns aumenti i tassi»

Secondo Maechler, la moneta elvetica rimane sopravvalutata di circa il 10%

BERNA - La Banca nazionale svizzera vede al momento scarse possibilità di aumentare i tassi di interesse. «È molto poco probabile che lo facciamo, fino a quando i tassi rimarranno bassi intorno a noi», ha affermato Andréa Maechler, uno dei tre membri della direzione generale dell'istituto, in un evento organizzato ieri sera a Ginevra di cui riferisce la Reuters.

«Continuiamo a puntare sui tassi negativi come pilastro della nostra politica monetaria, per ripristinare la tradizionale differenza di tassi con alcuni dei nostri partner chiave», ha spiegato Maechler. La BNS continuerà inoltre a intervenire sul mercato per frenare un rafforzamento giudicato eccessivo del franco. Attualmente - ha aggiunto- l'istituto non si trova nella situazione in cui possa pensare a ridurre il bilancio.

Secondo Maechler, la moneta elvetica rimane sopravvalutata di circa il 10% rispetto alla media di lungo termine. Le incertezza mondiali sono in aumento, ma i dati fondamentali dell'economia sono buoni.
 
 

Commenti
 
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-10 14:42:29 | 91.208.130.86