SVIZZERA
15.02.2017 - 06:110
Aggiornamento : 30.08.2018 - 09:04

Il record di Coop: 70mila franchi al metro quadro

Un 2016 da record per il gruppo, che chiude con un +5,3% di fatturato e un +2,6% di clienti. Ecco che cosa ne pensa il ceo Sutter

BASILEA - Come leggere, o rileggere, i 28,3 miliardi di franchi fatturati da Coop nel 2016, +5,3%? Numeri e percentuali che lasciano il tempo che trovano tra i profani e tra i consumatori. Ma se vi dicessimo che ogni metro quadrato di negozio ha portato fino 70mila franchi nelle casse del gruppo, lo scorso anno?

Allora forse sarebbe più semplice comprendere la soddisfazione del ceo Joos Sutter, che pure ieri si è trovato a dover comunicare una lieve flessione, -0,2%, nel fatturato dei supermercati, 11mila franchi in media al metro quadro, «in calo per via della riduzione dei prezzi» e nonostante un +2,6% di clienti.

I supermercati sono sotto pressione crescente. Sutter, è forse per questo che in cassa le macchine prendono il posto del personale?

No, non sono d'accordo. Per noi è molto importante offrire un buon servizio. Le nostre strategie non sono impostate a scapito dei dipendenti. Il contatto con il cliente resta fondamentale. E il numero dei dipendenti nei negozi è stabile. Stiamo cercando di salvare lavoratori nel settore della logistica e dell'amministrazione, piuttosto.

Lo scorso autunno, Coop ha introdotto il nuovo concept store. Come sta andando? 
I clienti intervistati hanno premiato i nostri sforzi e ci hanno dato punteggi molto alti. Attualmente, ci sono solo due concept store. Nel corso di quest'anno, prevediamo di inaugurarne 45.

Nei concept store, i cartellini dei prezzi sono digitali. A quando i prezzi dinamici?

La stabilità dei prezzi è molto importante per noi. Per questo, nel futuro prossimo, non vedo prezzi dinamici.

 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-01-21 10:17:12 | 91.208.130.85