Foto Keystone / AP
ARGENTINA / SVIZZERA
11.08.2014 - 14:300
Aggiornamento : 23.11.2014 - 23:26

Imprenditore svizzero rapito e ucciso

Un commando di uomini armati e incappucciati ha sparato alla schiena dell'uomo dopo aver svaligiato la sua abitazione

BUENOS AIRES - Un imprenditore svizzero di 47 anni è stato rapito e poi ucciso nel nordest dell'Argentina. I fatti risalgono a venerdì, affermano diversi media argentini: l'uomo è stato bloccato da tre individui armati e incappucciati che l'hanno fatto rientrare in casa, e si sono fatti consegnare tutto il denaro che c'era nell'abitazione.

 

Evidentemente i criminali non si sono accontentati, e dopo essere saliti su una vettura hanno portato via l'uomo. La moglie del 47enne ha immediatamente chiamato la polizia, che ha istituito una serie di posti di blocco, anche nei pressi del vicino confine con il Paraguay.

 

Il corpo dell'uomo è stato purtroppo ritrovato a poca distanza dalla sua casa, con dei fori d'arma da fuoco alla schiena. Gli inquirenti pensano che i delinquenti gli abbiano sparato dopo che il 47enne era riuscito a scappare. Potrebbe trattarsi di una pericolosa banda paraguayana, attiva da qualche tempo a cavallo del confine.

 

Il 47enne viveva in Argentina da poco tempo, da quando il padre era morto. Il Dipartimento federale degli affari esteri ha spiegato a 20minuten che un'indagine è in corso.

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-21 03:16:18 | 91.208.130.87