Foto Keystone / AP
ULTIME NOTIZIE Svizzera
GINEVRA
10 min
Un corteo per chiedere all'Onu giustizia per i tamil
SAN GALLO
1 ora
«Non è chiaro se potrà ancora avere una vita normale»
SVIZZERA
1 ora
eID e deduzioni per i figli al Nazionale, legge sul tabacco agli Stati
SVIZZERA
1 ora
Prezzi stracciati e semplicità: ecco perché Wish ci conquista
BERNA
11 ore
Limitare immigrazione, l'iniziativa UDC non fa breccia
ZURIGO
15 ore
Lui pubblica le foto porno. Lei si suicida. Pena ridotta per lui
SVIZZERA
17 ore
La legge sul diritto d'autore «è pronta per il voto finale»
SVIZZERA
17 ore
Avaloq ristruttura: minacciata una trentina di posti di lavoro
BASILEA CITTÀ
17 ore
Deragliamento causato dall'azionamento di uno scambio
GINEVRA
18 ore
«Solo insieme l'umanità riuscirà ad affrontare le sfide del futuro»
SVIZZERIA
18 ore
Gli automobilisti svizzeri sono molto restii a cambiare assicurazione
SVIZZERA
18 ore
Donazione di sperma: «Ora si può sapere chi è il padre»
SVIZZERA
20 ore
Raccolte in meno di 5 mesi le firme per i ghiacciai
SVIZZERA
20 ore
Più soldi per promuovere lo sport
SVIZZERA
21 ore
Roche si dice pronta a compensare le perdite causate dai biosimilari
ARGENTINA / SVIZZERA
11.08.2014 - 14:300
Aggiornamento : 23.11.2014 - 23:26

Imprenditore svizzero rapito e ucciso

Un commando di uomini armati e incappucciati ha sparato alla schiena dell'uomo dopo aver svaligiato la sua abitazione

BUENOS AIRES - Un imprenditore svizzero di 47 anni è stato rapito e poi ucciso nel nordest dell'Argentina. I fatti risalgono a venerdì, affermano diversi media argentini: l'uomo è stato bloccato da tre individui armati e incappucciati che l'hanno fatto rientrare in casa, e si sono fatti consegnare tutto il denaro che c'era nell'abitazione.

 

Evidentemente i criminali non si sono accontentati, e dopo essere saliti su una vettura hanno portato via l'uomo. La moglie del 47enne ha immediatamente chiamato la polizia, che ha istituito una serie di posti di blocco, anche nei pressi del vicino confine con il Paraguay.

 

Il corpo dell'uomo è stato purtroppo ritrovato a poca distanza dalla sua casa, con dei fori d'arma da fuoco alla schiena. Gli inquirenti pensano che i delinquenti gli abbiano sparato dopo che il 47enne era riuscito a scappare. Potrebbe trattarsi di una pericolosa banda paraguayana, attiva da qualche tempo a cavallo del confine.

 

Il 47enne viveva in Argentina da poco tempo, da quando il padre era morto. Il Dipartimento federale degli affari esteri ha spiegato a 20minuten che un'indagine è in corso.

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-17 09:23:57 | 91.208.130.85