TURGOVIA
02.07.2014 - 16:120
Aggiornamento : 25.11.2014 - 10:13

Delfini morti al Connyland, assolto il veterinario

Secondo il Tribunale distrettuale di Kreuzlingen mancano prove certe della validità delle accuse

KREUZLINGEN - Multa annullata per il veterinario esperto di cetacei che ha lavorato per il parco di attrazioni Connyland a Lipperswil (TG), dove nel 2011 morirono due delfini per overdose di antibiotici. In seguito ad un ricorso, il Tribunale distrettuale di Kreuzlingen (TG) ha assolto oggi il professionista "per mancanza di prove certe" dalle accuse di maltrattamento colposo di animali e di infrazioni alla legge federale sui medicamenti.

 

Il veterinario, che risiede all'estero, era stato condannato un anno fa, attraverso un decreto d'accusa emesso dal Ministero pubblico turgoviese, al pagamento di una multa di 4000 franchi.

 

La morte dei due delfini aveva scatenato le proteste degli animalisti. I responsabili del Connyland avevano contrattaccato accusando questi ultimi di aver avvelenato i cetacei.

 

La vicenda ha avuto anche un risvolto politico: nel maggio del 2012 le Camere federali hanno vietato l'importazione di cetacei, decretando di fatto la fine dell'unico delfinario elvetico. Alla fine del 2013, Connyland ha chiuso i battenti dopo 40 anni di attività.

 

Uno dei tre delfini che ancora vivevano al Connyland è morto durante i preparativi per il trasferimento in un parco acquatico in Giamaica; gli altri due sono invece arrivati a destinazione sani e salvi.

 

Ats


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-14 19:08:02 | 91.208.130.86