BERNA
10.12.2013 - 11:020
Aggiornamento : 23.11.2014 - 17:18

Nuove droghe sintetiche vietate

Aggiunte altre 24 sostanze alla lista degli stupefacenti. Fabbricarle, commerciarle e consumarle è un reato perseguito penalmente

BERNA - Per il terzo anno consecutivo la Svizzera rafforza la lotta contro le droghe, aggiungendo altre 24 sostanze alla lista di quelle che rientrano nella legislazione sugli stupefacenti, che ormai ne conta 122. Fabbricarle, commerciarle e consumarle è un reato perseguito penalmente; le autorità doganali e le forze di polizia sono autorizzate a sequestrarle immediatamente.

 

Lo rende noto il Dipartimento federale dell'interno (DFI), che ha messo in vigore la relativa modifica di ordinanza all'inizio di dicembre.

 

Considerato il pericolo rappresentato dalle droghe sintetiche - dette anche "nuove sostanze psicoattive" (New Psychoactive Substances, NPS) - la legge sugli stupefacenti le sottopone a uno stretto controllo. Esse sono infatti diffuse sul mercato nero e vengono usate di solito in raduni e feste notturne. Lo smercio è in mano a bande organizzate che ne ricavano introiti milionari.

 

Nel 2011 e nel 2012 sono stati sottoposti alla legge sugli stupefacenti 98 sostanze e 7 derivati; ora se ne aggiungono altre 24, scoperte quest'anno nell'ambiente delle droghe illegali. Il numero delle sostanze illecite sale così a 122 (e 7 derivati).


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-05-25 07:35:12 | 91.208.130.87