HONG KONG
12.06.2012 - 17:540
Aggiornamento : 24.11.2014 - 13:09

Ex-ambasciatore svizzero dona collezione arte a museo Hong Kong

HONG KONG - L'ex ambasciatore della Svizzera in Cina e collezionista di arte, Uli Sigg, ha donato oggi a un museo di Hong Kong circa 1500 opere d'arte contemporanea cinesi, il cui valore è stimato a circa 160 milioni di franchi.

Sigg ha negoziato diversi anni con varie città cinesi ed europee prima di donare le sue opere al Museum Plus (M+). Questo lascito è stato definito "storico" da Hong Kong.

Permetterà di "rafforzare la nostra posizione come centro culturale in Asia", ha detto il primo segretario del governo e numero due di Hong Kong, Stephen Lam.

Sigg, citato dall'agenzia Reuters, ha indicato che Hong Kong gli permette di mostrare liberamente le opere di circa 350 artisti contemporanei cinesi importanti tra cui il contestato dissidente Ai Weiwei, contrariamente "alle limitazioni" nel resto della Cina. "È importante per me" che Cinesi possano accedere a queste opere, ha sottolineato.

Sigg dona la maggior parte di queste opere, ma 47 verranno acquisite da M+ per 177 milioni di dollari di Hong Kong (circa 22 milioni di franchi).



ATS
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-22 15:11:43 | 91.208.130.87