LETTORE 20 MINUTES
Centinaia di turisti hanno lasciato Zermatt alla ripresa della circolazione ferroviaria.
VALLESE
30.01.2021 - 16:420
Aggiornamento : 21:01

Via libera ai treni, i turisti abbandonano Zermatt

Centinaia di persone hanno approfittato della ripresa dei collegamenti ferroviari per lasciare la località sciistica

ZERMATT - La stazione ferroviaria di Zermatt è stata letteralmente presa d'assalto all'inizio di questo pomeriggio, quando i collegamenti tra la località sciistica e Täsch sono ripresi dopo lo stop causato dal pericolo valanghe.

Le foto inviate da un lettore-reporter a 20 minutes danno conto di lunghe file di turisti. «I treni sono di nuovo in funzione dalle 12.15», come confermato sui social dalla Matterhorn Gotthard Bahn. «Ma con un solo treno ogni 20 minuti» si è venuto a creare questo ingorgo, aggiunge. «La metà delle persone non ha la maschera e non rispetta le distanze nella fila» denuncia il lettore. «Gli agenti di polizia, presenti, sono lì solo per guardare».

La celebre località vallesana è rimasta isolata proprio a causa delle abbondanti nevicate. Daniel Luggen, presidente di Zermatt Turismo, osserva: «Poco dopo la riapertura dei collegamenti ferroviari con la pianura, la situazione è tornata alla normalità. È comprensibile che dopo tre giorni di blocco, tutti abbiano deciso di andarsene».

La società ferroviaria precisa che i lavori di sgombero sono tutt'ora in corso lungo la tratta tra Visp e Täsch, in parte ricoperta da una slavina caduta sui binari mercoledì. Al posto dei treni, il collegamento è garantito da bus.

Una conseguenza dell'isolamento di Zermatt è stata l'impossibilità di far giungere sul posto i generi alimentari. «Non c'è più cibo da mangiare» lamenta sempre il lettore-reporter, che ha scattato immagini di scaffali desolatamente vuoti.

LETTORE 20 MINUTES
Guarda le 2 immagini
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-06-23 13:42:12 | 91.208.130.89