TiPress - foto d'archivio
VAUD
28.09.2020 - 15:520

Attacchi ai bancomat, fermati in Francia quattro sospetti

Quattro i casi nel canton Vaud, altrettanti nel canton Friburgo

LOSANNA - Quattro persone sospettate di tentate rapine ai bancomat nei cantoni Vaud e Friburgo, sono state arrestate in Francia, vicino a Lione.

Gli attacchi sono avvenuti in agosto e settembre. Sconosciuti hanno iniettato gas nei distributori di banconote per farli saltare in aria, ma senza successo. «In Svizzera, i bancomat sono dotati di uno speciale sistema di sicurezza che non ha permesso loro di raggiungere l'obbiettivo», ha precisato la polizia vodese in un comunicato. Ci sono però stati danni agli apparecchi.

La polizia cita quattro casi nel canton Vaud (Baulmes, Ballaigues, Bercher e Granges-près-Marnand) e quattro casi in territorio friburghese (Vaulruz, Vuisternens-devant-Romont, Villaz-St-Pierre e Châtonnaye).

I quattro uomini avrebbero agito anche in territorio francese.

Le indagini hanno permesso di dirigere le ricerche in Francia. Il 17 settembre, la Sezione di ricerca di Lione e il distaccamento dell'Ufficio centrale per la lotta contro la delinquenza itinerante hanno arrestato i quattro uomini, tutti francesi. Il Ministero pubblico ha avviato un procedimento contro di loro, ma i colpevoli saranno probabilmente giudicati in Francia, aggiunge la nota.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-11-01 01:58:40 | 91.208.130.89