Depositphotos (lightpoet)
GINEVRA
28.08.2020 - 19:300

Investì e uccise il ragazzo della sua ex: condannato a 13 anni

Il 24enne è stato ritenuto colpevole di assassinio, i giudici: «Crimine vigliacco e odioso»

GINEVRA - Il Tribunale criminale di Ginevra ha condannato oggi un 24enne a 13 anni di carcere per aver ucciso nel giugno 2017 il nuovo compagno della sua ex fidanzata investendolo con la sua automobile in un parcheggio di Meyrin (GE). I giudici lo hanno ritenuto colpevole di assassinio.

Il tribunale ha scartato l'ipotesi della premeditazione, nonostante le minacce proferite contro il suo rivale in messaggi o dichiarazioni ai suoi amici.

Le circostanze dell'uccisione hanno però permesso di qualificarla come assassinio (e non come omicidio, ndr). L'imputato non ha lasciato alcuna possibilità alla sua vittima: si è comportato in modo «vigliacco» investendolo mentre si allontanava a piedi.

Il giovane ha fatto prova di accanimento, gli è letteralmente passato sopra e lo ha finito. Questi elementi permettono di dire che ha agito in modo «odioso», con assenza di scrupoli, per gelosia, in modo egoistico, «per una storia d'amore finita da diversi mesi», indicano i giudici.

A suo favore, il tribunale ha ritenuto la sua giovane età e una responsabilità parzialmente limitata a causa di disturbi della personalità. La difesa aveva chiesto una condanna per omicidio intenzionale, l'accusa, da parte sua, ha domandato una pena di 18 anni.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-05-16 21:21:09 | 91.208.130.85