Sabine, prima vittima. Forti venti fino a domani
Google maps
+4
SVIZZERA
10.02.2020 - 17:010

Sabine, prima vittima. Forti venti fino a domani

Morto un automobilista finito contro un rimorchio spostato dal vento. Fino alle 12 di domani attese folate fino a 180 km/h

BERNA - Arriva dal canton Friburgo la prima vittima della tempesta Sabine. Questa mattina, infatti, un 36enne della regione è stato trovato privo di vita all'interno della sua auto. Il decesso è avvenuto in seguito allo schianto del veicolo contro un mezzo pesante, a Les Montets. 

Dalle prime ricostruzioni sembra che il rimorchio del camion, guidato da un 35enne, si sia spostato sulla corsia opposta proprio mentre stava per giungere l'auto del 36enne.  Sotto shock, il camionista ha ricevuto supporto psicologico. Sull'accaduto è stata aperta un'inchiesta.

Ancora vento fino a domani - Sabine, intanto, non è intenzionata a lasciarci. Almeno per il momento. Secondo gli esperti di MeteoSvizzera, nel corso della serata e durante la notte su martedì, il vento da ovest si rafforzerà di nuovo in modo marcato.

Si potranno quindi verificare raffiche fra 100 a 120 km/h e, in zone collinari ed esposte, saranno possibili venti fino a 130 km/h.

Fino a martedì a mezzogiorno la tempesta continuerà a imperversare sul versante nordalpino e nelle Alpi con raffiche che nelle zone montuose potranno raggiungere i 180 km/h.

Rientrato blackout Uri e Svitto - La tempesta, intanto, ha lasciato senza corrente il canton Uri e parte del canton Svitto per più di due ore. Le gallerie autostradali del San Gottardo e del Seelisberg, sulla A2, sono state temporaneamente chiuse al traffico.

Il blackout, iniziato poco dopo mezzogiorno e rientrato verso le 14:30, è stato causato da cortocircuito a una linea dell'alta tensione sopra Gurtnellen (UR), ha detto a Keystone-ATS Werner Jauch, presidente dell'Azienda elettrica di Altdorf (EWA).

Disagi a Glarona - A Glarona la polizia segnala il rovesciamento di un container causato dal vento. A Glimen, inoltre, tre piloni dell'elettricità sono stati piegati dalla tempesta, mentre a Nidfurn, Sabine ha quasi scoperchiato una stalla facendone volare le tegole sulla strada.

Blackout e tegole "volanti" nel Canton Zugo - Il forte vento ha tenuto impegnati anche i pompieri nel canton Zugo. Proprio a Zugo, dalla Kolinplatz, delle tegole sono saltate via del tetto di una casa. Non sono mancati alcuni blackout, ma per fortuna non si registrano feriti. La situazione sembra essersi placata poco dopo mezzogiorno. 

Alberi e siepi cadute, ma anche danni ad auto e case - Oltre una decina sono le segnalazioni ricevute dalla polizia nell'Appenzello Esterno. Questa mattina un albero è caduto su un'auto a Waldstatt, fortunatamente senza conseguenze per l'automobilista. Nella stessa zona un abete è stato sradicato dal vento danneggiando il tetto di una casa e una linea della Swisscom. Oltre a ciò sono diverse le segnalazioni di piante cadute.

Annullati 33 voli a Ginevra - Sono invece 33 i voli annullati in partenza e a destinazione dell'aeroporto di Ginevra a causa della tempesta Ciara.

Lo ha indicato la portavoce dello scalo, Madeleine Von Holzen, precisando che sono attese perturbazioni al traffico aereo fino a martedì a mezzogiorno.

polizia glarona
Guarda tutte le 8 immagini
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-11-30 04:54:46 | 91.208.130.89