Keystone (archivio)
Processo movimentato al Tribunale distrettuale di Zurigo.
ZURIGO
24.01.2020 - 07:030

Nel corso del processo scatta la rissa

Il padre di un 35enne accusato di omicidio avrebbe tirato un pugno all'altro imputato durante una pausa

di Redazione
TAM/ADN

ZURIGO - Tira una brutta aria al Tribunale distrettuale di Zurigo, dove in questi giorni si sta svolgendo un processo per omicidio. Il padre del principale imputato alla sbarra, il 35enne Jeton G., avrebbe infatti aggredito il complice del figlio durante una pausa del dibattimento. «Mi ha tirato un pugno al petto», spiega il 25enne a 20 Minuten. Il fratello dell'imputato preciserà in seguito che il padre era stato provocato e che la sua è stata solamente una reazione di difesa. «Non vogliamo di certo creare problemi a mio fratello».

Ma intanto l'aula è diventata una polveriera e il giudice è obbligato a intervenire e a espellere il padre. L'uomo, a questo punto, esplode e uscendo, accompagnato dal figlio, rifila un colpo a una ignara spettatrice.

Il padre, d'altra parte, non è nuovo a comportamenti sopra le righe. Nel 2017 fu infatti condannato da un tribunale per aver sparato due colpi di pistola «d'avvertimento» da un marciapiede del centro di Zurigo. Quello che ha coinvolto il genitore del 35enne, è pero solo l'ultimo episodio di un processo assai movimentato. Nei giorni precedenti in aula non sono infatti mancati gli insulti. Tanto che il procuratore pubblico ha dovuto interrompere il processo in più di un'occasione affibbiando anche delle multe disciplinari ai trasgressori. Insomma, qualsiasi sarà la condanna per il sospetto omicida, la polemica è (già) servita.

Il caso - Jeton G., uno svizzero di 35 anni, è a processo per aver ucciso un 30enne montenegrino nel 2015. La vittima era stata freddata la mattina del primo marzo da diversi colpi di pistola nel quartiere di Zurigo-Affoltern. Jeton G., dopo una fuga durata quasi una settimana, era stato arrestato dalla polizia cantonale mentre si nascondeva nel distretto di Dielsdorf.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-19 04:55:45 | 91.208.130.85