Tipress (archivio)
VAUD
12.01.2020 - 16:570

Pugnala il fratello e si barrica in una chiesa

L'uomo, un 31enne con problemi psichici, è stato arrestato questa notte a Donneloye. È accusato di tentato omicidio

LOSANNA - Pugnala il fratello a casa e poi si barrica nella chiesa del paese. Il fatto di sangue si è verificato ieri sera a Donneloye, piccolo villaggio del Giura vodese. 

L'allerta è scattata attorno alle 20.00 quando gli agenti della polizia cantonale hanno ricevuto diverse segnalazioni riguardo a un uomo che si aggirava per il comune con un coltello in mano. Il 31enne, con problemi psichici, aveva precedentemente pugnalato il fratello a una mano, prima di barricarsi nella chiesa locale, non lontano dall'appartamento in cui era avvenuta l'aggressione. 

Una volta appurato che l'uomo si trovava nel luogo di culto, la polizia ha attorniato l'area. L'allarme è cessato attorno alla 1.15 di notte quando l'uomo si è consegnato agli agenti (che lo hanno arrestato) senza opporre resistenza. Il fratello, da parte sua, ha subito lesioni a una mano ed è stato soccorso da un'ambulanza.

La Procura vodese ha aperto un'inchiesta per tentato omicidio. 

 

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-01-28 04:22:28 | 91.208.130.87