Keystone (archivio)
I (veri) agenti mettono in guardia la popolazione sui (falsi) poliziotti.
SAN GALLO
18.12.2019 - 11:440

Consegna 45'000 franchi a un falso poliziotto

Ennesima truffa di questo genere in Svizzera: questa volta a cadere nella trappola è stata una donna di 66 anni di San Gallo. La polizia: «Non fidatevi»

di Redazione
ats

SAN GALLO - Una donna di 66 anni nella città di San Gallo ieri ha consegnato 45'000 franchi a truffatori che nei giorni scorsi si sono presentati come agenti di polizia a diverse persone. La cantonale consiglia ancora una volta di mettere in guardia su questo tipo di truffa genitori, nonni e parenti vari.

Lunedì e martedì, diverse persone residenti nel capoluogo sono state contattate da sedicenti poliziotti. I truffatori non hanno però avuto successo con loro.

Una donna di 66 anni, che aveva ricevuto una simile chiamata, è invece caduta nella trappola. Le è stato detto che sua figlia aveva causato un incidente stradale nel quale era andata distrutta una Porsche. Per evitare alla figlia la prigione doveva pagare i danni. La donna è così andata in banca, ha ritirato 45'000 franchi e li ha consegnati a uno degli autori della truffa in un luogo d'incontro concordato.

Già in autunno la polizia cantonale sangallese aveva avvertito che erano all'opera dei truffatori che si spacciavano per poliziotti. Nel comunicato odierno sottolinea inoltre che i responsabili dei raggiri continuano a inventare nuove storie. Si ricorda poi che i veri agenti parlano lo svizzero tedesco, non avrebbero mai chiesto al telefono informazioni sulla situazione finanziaria e tanto meno di «mettere al sicuro» denaro od oggetti di valore. In particolare, dovrebbero sorgere sospetti se si viene messi sotto pressione da qualcuno al telefono.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Zico 1 anno fa su tio
Signora Gswelti Ona
Mattiatr 1 anno fa su tio
Vorrei far notare che la polizia non ha il diritto di riscossione dei danni di un incidente ....
Bayron 1 anno fa su tio
No comment
Wunder-Baum 1 anno fa su tio
Bravo te !
GI 1 anno fa su tio
wow....se ved che i ga creseva in sacocia.....chiedere alla figlia conferma dell'incidente...no ?

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-01-23 17:45:43 | 91.208.130.86