lettore 20 minuten
ZURIGO
09.10.2019 - 17:190

Terribile schianto a Dietikon, fermate altre due persone

Ancora nessun aggiornamento, invece, sullo stato di salute della mamma e della bimba di 4 anni ricoverate in gravissime condizioni

DIETIKON - Non ci sono ancora aggiornamenti sullo stato di salute della madre e della figlia di 4 anni rimaste coinvolte nel gravissimo incidente verificatosi, lo scorso sabato, a Dietikon (ZH). Le due, come già noto, sono state trasportate in ospedale in condizioni gravissime.

La procura ha subito aperto un'indagine contro il 20enne kosovaro alla guida della BMW, tra l'altro autore di altre infrazioni stradali e di aggressione. In seguito alle prime indagini e alle testimonianze raccolte, il giovane è stato arrestato lunedì. Al momento c'è il forte sospetto che il 20enne abbia accelerato in maniera importante prima della collisione. La velocità esatta è oggetto dell'indagine in corso. Per il kosovaro, che nega le accuse, è stata intanto chiesta la detenzione preventiva. 

Martedì, la procura ha anche aperto ulteriori procedimenti per omissione di soccorso e per sviamento della giustizia. La polizia ha quindi arrestato il passeggero svizzero di 19 anni e l'attuale intestatario del veicolo da 600 CV, uno svizzero. Entrambi sono stati rilasciati dopo l'interrogatorio.

«Mi sento molto male», avrebbe dichiarato al "Blick" il 20enne prima del suo arresto. Il giovane nega di aver guidato a forte velocità quella sera. Sostiene piuttosto che si sia trattato di un incidente dovuto alla strada bagnata. E punta il dito contro gli agenti intervenuti la sera dell'incidente, accusandoli di razzismo. «L'ufficiale di polizia era contro di me sin dall'inizio».

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-20 17:04:15 | 91.208.130.89