lettore 20minutes
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Via la cittadinanza ad una 30enne radicalizzata
La SEM ha avviato la procedura. La donna, attualmente si troverebbe in Siria, è sospettata di aver svolto attività legate al terrorismo nel Paese
BASILEA CITTÀ
2 ore
Il Parlamento cantonale chiede un congedo parentale di 24 settimane
Luce verde ad una mozione del Partito socialista. La misura andrebbe ad aggiungersi all'attuale congedo maternità
SVIZZERA
2 ore
Violentò donne e bambini, ora chiede il suicidio assistito
Negli anni '70 e '80 Peter Vogt ha violentato oltre una decina di donne e bambini. Ora vorrebbe farla finita, ma sul caso si stanno chinando le autorità
SVIZZERA / ITALIA
2 ore
«Mi hanno rapita e uno ha allungato le mani»
Un «racconto da brividi» quello fornito dalla svizzera, prima scomparsa e poi ritrovata ad Agrigento. Si sospetta la violenza sessuale, ma è da verificare l'attendibilità della giovane
ZURIGO
3 ore
Carlos ha colpito ancora, secondini e detenuti
Il giovane delinquente zurighese verrà processato settimana prossima per una serie di episodi - almeno 19 - avvenuti in carcere
BASILEA CITTÀ
4 ore
Cade dalla bici e viene travolto da un camion
La vittima è un anziano non ancora identificato. Stava procedendo sulla Austrasse fra i binari del tram e una serie di veicoli posteggiati sul lato destro della strada
SVIZZERA
4 ore
Monica Duca Widmer presidente del nuovo cda della RUAG
Oltre alla ticinese, ne faranno parte Monika Krüsi Schädle e Ariane Richter Merz. A loro si aggiungono Nicolas Perrin per la MRO Svizzera e Remo Lütolf per la RUAG International
BASILEA CITTÀ
4 ore
Sì al taglio dell'imposizione dei dividendi
Il Gran consiglio di Basilea Città ha approvato una mozione che chiede di sottoporre a tassazione i redditi in questione solo nella misura del 60%, contro l'80% appena deciso
BERNA
5 ore
Pascal Strupler lascia la direzione dell'UFSP
Berset è ora alla ricerca di un nuovo capoufficio. Il posto sarà messo a concorso
SVIZZERA
5 ore
Vendemmia, poca uva in Romandia
Le quote di produzione fissate - inferiori a quelle dell'anno scorso, una misura volta a evitare un calo dei prezzi - non sono state raggiunte. La qualità però dovrebbe essere buona
VAUD / ZURIGO
6 ore
Aggredì un'operatrice con una roncola: pena confermata
La 38enne ivoriana dovrà scontrare 18 anni. Il fatto avvenne in un centro per richiedenti asilo di Embrach nel 2015
GINEVRA
6 ore
Curdo si cosparge di benzina e si dà fuoco
È successo davanti all'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati. L'uomo è stato ricoverato al CHUV di Losanna
SVIZZERA
7 ore
Stop alla triturazione dei pulcini vivi
La decisione è stata presa oggi dal Consiglio federale. La procedura sarà vietata a partire dal prossimo 1° gennaio
SVIZZERA
7 ore
San Gallo ristruttura i suoi ospedali
Cinque dei nove nosocomi a vocazione locale saranno ridotti a centri per urgenze con alcuni letti. 60-70 posti saranno cancellati, ma il taglio dovrebbe avvenire tramite fluttuazioni naturali
SVIZZERA
8 ore
È così che l'assassino Zoran P. ha ingannato le autorità svizzere
Fuggito dal carcere in Bosnia, si era rifatto una vita in terra confederata. I vicini sono scioccati
ZURIGO
18.09.2019 - 11:080
Aggiornamento : 14:28

L'autorità avverte Swiss: «C'è il rischio di incendio ai motori»

Parti perse, fiamme. L'A220 di Swiss ha recentemente avuto diversi guasti. Ora l'autorità aeronautica americana segnala un difetto ai motori

1 mese fa «Con un guasto al motore in volo, il tempo stringe»

ZURIGO - Lunedì, un volo Swiss per Londra è dovuto tornare a Ginevra poco dopo il decollo a causa di un problema al motore. I viaggiatori riferiscono di avere prima udito un forte boato, poi di avere visto uscire scintille dal motore. Il velivolo era un Airbus A220-300.

Già alla fine di luglio, un motore in fiamme ha causato problemi con questo tipo di velivoli Swiss. In quell'occasione l'aereo ha perso pezzi in volo e ha dovuto effettuare un atterraggio non programmato a Parigi.

Apparentemente tali difetti nell'Airbus 220 non sono rari, come mostra un rapporto della US Aviation Administration (FAA). A dare problemi pare sia il motore prodotto dalla americana Pratt & Whitney (PW). La FAA suggerisce ora che diversi modelli, incluso l'A220, siano controllati nel dettaglio per verificarne aeronavigabilità.

Il difetto può causare incendi al motore - La FAA vede la necessità di agire a causa di altri due incidenti verificatisi in Svizzera nel settembre e nell'ottobre 2018. In uno di questi episodi un motore si è spento durante il volo. Secondo la FAA, potrebbe esserci un guasto rintracciabile tra il tubo dell'olio e il radiatore. Ciò potrebbe causare perdite d'olio, a loro volta all'origine degli incendi.

La FAA chiede quindi controlli periodici. Se viene rilevato il difetto, le parti interessate devono essere sostituite prima del volo successivo. Come riportato da "Aerotelegraph", il produttore di motori Pratt & Whitney avrebbe avvisato in passato le compagnie aeree di questa vulnerabilità.

Swiss conferma la perdita d'olio - Swiss conferma che nell'ottobre 2018 si è avuto un problema causato da una perdita di olio. Da allora, assicura, non vi è stata alcuna prova di ulteriori incidenti causati da questo tipo di guasto. «Tutti gli aeromobili della nostra flotta soddisfano i severi requisiti dei produttori e delle autorità. Rispettiamo costantemente tutte le normative. L'intera flotta è controllata durante le puntuali verifiche di routine», afferma Karin Müller, portavoce Swiss.

È ancora presto, al momento, per sapere se l'incidente di lunedì si sia verificato per una perdita d'olio. E lo stesso per l'atterraggio d'emergenza a Parigi in luglio. In entrambi i casi è stata avviata un'indagine.

Per quanto riguarda la richiesta della FAA, Swiss afferma di accogliere con favore tutte le misure che hanno come scopo la sicurezza dei passeggeri.

1 mese fa Il motore "sputa" scintille, panico in volo
Commenti
 
zecca 1 mese fa su tio
Già il nome dell'aereo é un inganno. Si chiama Airbus A220 ma non é prodotto dal consorzio europeo Airbus, bensì dalla Bombardier canadese. La stessa alla quale le FFS hanno ordinato 62 treni per oltre 2 miliardi di franchi, che sono in ritardo di anni sulla fornitura. Bravi noi svizzeri, sappiamo sempre in anticipo a chi assegnare le commesse internazionali !
Mariano Farfi 1 mese fa su fb
Sul A220? Brutta storia, quel mezzo è un gioiellino. E Swiss air è stata la prima ad operarlo.
tip75 1 mese fa su tio
ma che braaavi...ma se era controllato allora perché succede? speculazioni sulla pelle della gente...
Hugh Norsa Damus 1 mese fa su fb
💩
Alessandro Milani 1 mese fa su fb
Sempre meglio
Cristina Botta 1 mese fa su fb
Sticazzi
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-23 18:28:50 | 91.208.130.85