Keystone
SVIZZERA/EUROPA
13.09.2019 - 20:110

«La Svizzera va cancellata dalla lista grigia dei paradisi fiscali»

A decidere sul tema saranno i ministri delle finanze nel loro incontro del 10 ottobre a Lussemburgo. Prima ancora dovranno dare il via libera gli ambasciatori

BERNA/BRUXELLES - «La Svizzera va cancellata dalla lista grigia dei paradisi fiscali stilata dall'Unione europea»: è quanto raccomanda il gruppo di esperti Ue per le questioni tributarie, ha indicato una fonte vicina al dossier a Keystone-ATS.

A decidere sul tema saranno i ministri delle finanze nel loro incontro del 10 ottobre a Lussemburgo. Prima ancora dovranno dare il via libera gli ambasciatori.

Lo stesso giorno del sì popolare al progetto riforma fiscale e finanziamento dell'AVS (RFFA), lo scorso 19 maggio, il presidente della Confederazione Ueli Maurer aveva chiesto lo stralcio della Svizzera dall'elenco in questione, un passo che a suo avviso doveva avvenire il più presto possibile: questo poiché nel frattempo Berna dispone di un sistema tributario compatibile con i dettami l'Ocse e l'Ue.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-16 02:28:48 | 91.208.130.87