Keystone - foto d'archivio
ZURIGO
09.09.2019 - 11:030
Aggiornamento : 11:56

Torturati e uccisi per denaro, tre persone a processo

Gli imputati principali, parzialmente rei confessi, sono un trasportatore di Utzigen (BE) e la moglie, entrambi 29enni. Con loro un garagista di 35 anni assoldato

BÜLACH - Tre persone sono da oggi a processo davanti al Tribunale distrettuale di Bülach (ZH) per l'assassinio di un uomo di 36 anni ritrovato senza vita nel giugno 2016 in un bosco di Boppelsen (ZH) e per quello di un 25enne commesso due mesi prima nel canton Berna.

Il dibattimento dovrebbe durare quattro giorni. Gli imputati principali, parzialmente rei confessi, sono un trasportatore di Utzigen (BE) e la moglie, entrambi 29enni. Alla sbarra compare inoltre un garagista di 35 anni del canton Soletta, che avrebbe preso parte ai delitti in cambio della promessa di una ricompensa.

Stando all'atto d'accusa, gli assassinii sono stati commessi in modo estremamente brutale e per questioni di soldi. L'uomo di 25 anni ucciso nell'aprile del 2016 a Utzingen (BE) era uno spacciatore di marijuana che aveva un debito di 40'000 franchi nei confronti della coppia.

Il camionista di 36 anni di Bülach (ZH) era stato contattato in seguito ad un'inserzione su internet per la vendita di un camion al prezzo di 60'000 franchi. Il suo cadavere fu ritrovato alcuni giorni dopo il delitto nel bosco di Boppelsen. Nei giorni successivi la coppia di Utzingen fu arrestata in Germania ed in seguito estradata verso la Svizzera.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-20 00:07:12 | 91.208.130.87