Keystone - foto d'archivio
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Giallo sulle cellule staminali sparite a Ginevra
BERNA
1 ora
Con la parrucca bionda e una pistola assalta una Migros
FRIBURGO
2 ore
Si addormenta al volante provocando una carambola e due feriti
SVIZZERA
3 ore
Cassis e Maurer a New York
SVIZZERA
3 ore
Viaggiare all'estero senza pensieri? Ecco l'app del DFAE
GINEVRA
5 ore
Maudet respinge il bilancio: «Inopportuno nella sostanza e nella forma»
GRIGIONI
5 ore
Tre escursioniste attaccate da una mucca (di nuovo)
SVIZZERA
5 ore
Il direttore della SEM critica la politica d'asilo europea
FRIBURGO / APPENZELLO ESTERNO
22 ore
Liquami nei torrenti, maxi moria di pesci
FRIBURGO / VAUD
23 ore
La barca si capovolge, nuotano oltre un'ora per raggiungere la riva
VAUD
1 gior
La polizia passa all'azione e sloggia i manifestanti
GRIGIONI
1 gior
Violento scontro, conducenti feriti e furgoni distrutti
BERNA
1 gior
L'impresa estrema di 4 ricercatori in spedizione nell'Artico
SVIZZERA
1 gior
UBS e Credit Suisse, un topmanager sarebbe stato pedinato
SVIZZERA / STATI UNITI
1 gior
In vigore la convenzione contro le doppie imposizioni
GINEVRA
09.09.2019 - 17:180
Aggiornamento : 18:05

Doveva indossare la museruola, aggredisce una bimba

L’animale era stato lasciato solo nell’appartamento. Quando gli operai hanno aperto la porta, il cane è uscito e ha morso al braccio la vicina di casa di tre anni

MEYRIN - Al braccio ha un’evidente fasciatura, ma se l’è cavata tutto sommato bene la bambina di tre anni che a fine agosto è stata aggredita da un cane sulle scale del palazzo in cui vive. 

L’animale è un incrocio tra uno Staffordshire Bull Terrier e un Labrador. Era stato lasciato solo in casa e quando gli operai incaricati di eseguire dei lavori nell’appartamento hanno aperto la porta, muniti di chiave, è uscito e ha morso la piccola. A spiegare la dinamica a 20 minutes è stata proprio la polizia cantonale. «La bimba è stata portata in ospedale ed è stata dimessa la stessa sera. Il suo aggressore si trova ora al canile».

Il dettaglio che più irrita, nella vicenda, è che pare che l’animale avesse già in passato morso qualcuno, oltre ad avere ucciso un cane di piccole dimensioni. Per questo era stato costretto a sottoporsi a un test comportamentale e da diversi mesi indossava la museruola.

Laurent Paoliello, portavoce del Dipartimento della sicurezza, precisa che è stata aperta un’inchiesta ma che l’animale non si trova nell’elenco dei cani proibiti. Bisognerà però ora stabilire se la reazione del molossoide è stata “normale”: l’obiettivo potrebbe essere stato quello di proteggere l’abitazione da un’intrusione. I vicini, però, non ci stanno: «Possedere all’interno di un appartamento, in un palazzo, un animale simile è davvero pericoloso e inaccettabile», commenta una donna.

Il veterinario cantonale viene sempre informato sui morsi e le aggressioni subiti da parte di cani. L’incidente viene quindi posto sotto la lente per stabilirne l’esatta dinamica e le responsabilità, sia dell’animale sia del padrone. Dopo un’attenta valutazione, viene deciso se sottoporre il cane a corsi di addestramento, all’obbligo di indossare la museruola, al divieto di avvicinarsi ai bambini, fino addirittura alla castrazione o all’abbattimento.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-21 16:05:01 | 91.208.130.87