Keystone (archivio)
GINEVRA / IRAN
03.09.2019 - 17:570

Morto in Iran un collaboratore di un'organizzazione svizzera di sminamento

Le ragioni che hanno provocato l'esplosione, avvenuta stamani, per ora non sono chiare e sono oggetto d'indagine

GINEVRA - Un cittadino statunitense, che operava per un'organizzazione non governativa (ong) svizzera di sminamento, è morto a causa di un'esplosione durante un'operazione nell'Iraq settentrionale. Lo ha indicato a Ginevra la stessa ong, la Swiss Foundation for Mine Action (FSD), che ha sede proprio nella città di Calvino.

Le ragioni che hanno provocato l'esplosione, avvenuta stamani, per ora non sono chiare e sono oggetto d'indagine, ha aggiunto FSD. Secondo la polizia irachena, il sinistro è avvenuto a circa 60 chilometri a sud della città di Mossul, riferisce l'agenzia di stampa tedesca Dpa.

La regione era stata invasa dal sedicente Stato islamico (Isis) nell'estate del 2014. Gli islamisti hanno utilizzato migliaia di mine, molte delle quali non sono ancora state eliminate.

Il governo iracheno ha dichiarato la città di Mossul libera nel luglio del 2017, dopo mesi di operazioni militari contro i jihadisti.

FSD è presente in Iraq dal 2016, si legge sul suo sito. Ha finora eliminato oltre 10'000 ordigni. Tre anni fa, un dipendente australiano della fondazione aveva già perso la vita durante lo sminamento nel Paese.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-13 14:31:16 | 91.208.130.86