Immobili
Veicoli
Depositphotos (archivio)
Il 56enne è detenuto in attesa dell'estradizione.
SVIZZERA / THAILANDIA
23.08.2019 - 11:160

Aggredì e gettò dalla finestra la sua vittima, in manette dopo 15 anni

Il 56enne svizzero era ricercato per tentato omicidio dal 28 marzo del 2004

CHIANG MAI - Un 56enne svizzero - ricercato dall’Interpol e destinatario di un mandato d’arresto spiccato dalle autorità brasiliane per tentato omicidio - è stato arrestato nella città di Chiang Mai, in Thailandia.

Come riferito dalla stampa locale, i fatti di cui l’uomo è accusato risalgono al 28 marzo del 2004. In quell’occasione il cittadino elvetico aggredì una persona in un locale pubblico. Successivamente, all’interno di un’abitazione, l’uomo colpì nuovamente la sua vittima con una sedia per poi gettarla, mentre si trovava in stato di incoscienza, da una finestra.

La vittima rimase gravemente ferita, riportando lesioni alla colonna vertebrale tali da lasciarla parzialmente paralizzata.

Lo svizzero ha fatto il suo ingresso sul territorio thailandese lo scorso 19 luglio, raggiungendo la moglie nel distretto di Mueang Chiang Mai. E proprio nell’abitazione della donna le forze dell’ordine lo hanno intercettato. Al 56enne è stato nel frattempo revocato il visto d'ingresso e l’uomo si trova agli arresti in attesa di essere estradato.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-01-25 23:26:51 | 91.208.130.85