Keystone
ZURIGO
22.07.2019 - 15:320

Affoltern, il 53enne ha ucciso moglie e figli con un'arma da fuoco

Oltre al movente, non è chiara nemmeno l'esatta dinamica dei fatti. Le forze dell'ordine hanno trovato i cadaveri dopo una telefonata preoccupata di un collega di lavoro della donna

ZURIGO - Il 53enne che la scorsa settimana ad Affoltern am Albis (ZH) ha ucciso moglie e due figli ha compiuto la strage con un'arma da fuoco. È quanto emerge dalle prime indagini. I motivi del gesto sono ancora avvolti nel mistero.

«Da quanto emerge dalle prime indagini il padre ha utilizzato un'arma da fuoco per uccidere i membri della sua famiglia e poi togliersi la vita», ha detto all'agenzia Keystone-ATS il portavoce della procura zurighese Erich Wenzinger, confermando informazioni pubblicate online da "Blick" e "20 Minuten".

Secondo Wenzinger non risultano precedenti penali dell'uomo registrati presso le autorità del Canton Zurigo. Oltre al movente, non è chiara nemmeno l'esatta dinamica dei fatti. Le forze dell'ordine hanno trovato i cadaveri dopo una telefonata preoccupata di un collega di lavoro della donna. Le vittime sono due bambini di 7 e 9 anni, la madre di 51 e lo stesso padre di 53.

Un procedimento è stato aperto anche se il presunto autore del delitto è già morto, come prassi in questi casi, ha spiegato Wenzinger. In questo modo sarà possibile fare luce su tutti i fatti in dettaglio. Quando ci sarà chiarezza il procedimento verrà archiviato.

1 mese fa Dramma familiare, il padre collaborava con la Polizia
1 mese fa Trovata un’intera famiglia sterminata nel proprio appartamento 
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-08-22 11:45:29 | 91.208.130.86