polizia argovia
ULTIME NOTIZIE Svizzera
GRECIA / SVIZZERA
35 min
Migranti si fingono una squadra di pallavolo per volare a Zurigo
SVIZZERA/ FRANCIA
2 ore
Svizzero strafatto di LSD sparisce a Disneyland
SVIZZERA
3 ore
«I genitori che lavorano e assistono i figli malati vanno sostenuti»
TURGOVIA
3 ore
Zimmermann condannato per atti sessuali su un 15enne
BERNA
4 ore
Fallimento Thomas Cook: una novantina gli svizzeri interessati
VAUD
5 ore
Pista di ghiaccio a Malley, dopo i lavori spazio all'hockey
SAN GALLO
5 ore
Duemila chilometri in tre giorni, fermato camionista-stacanovista
SVIZZERA / REGNO UNITO
5 ore
Thomas Cook, a Zermatt non piace il "piano Matterhorn"
SVIZZERA
6 ore
Credit Suisse ai dipendenti: «Concentratevi sui clienti, non su Khan»
TURGOVIA
7 ore
Tremila pazienti psichiatrici sottoposti a test con farmaci
ZURIGO
7 ore
Ora parla Swiss Life: «L'offerta di Manor era irrealistica»
SVIZZERA
8 ore
Meno morti e meno feriti sulle strade svizzere
VAUD
8 ore
Il Governo vodese sostiene l'iniziativa per una cassa malati cantonale
SVIZZERA
10 ore
Prima viaggi, poi paghi. Dall'anno prossimo lo si potrà fare
SVIZZERA / BRASILE
10 ore
Evase a Zugo nel 2010, riacciuffato in Brasile
ARGOVIA
18.07.2019 - 10:060

La polizia cerca lo stupratore "Mario"

Una 23enne ha subito un'aggressione sessuale alla Festa federale di ginnastica di Aarau. Il colpevole non è ancora stato trovato

AARAU - Una donna di 23 anni ha subito un'aggressione sessuale quattro settimane fa alla Festa federale di ginnastica di Aarau. Non essendo riuscita ad identificare il colpevole, la polizia ha diffuso l'identikit dell'uomo, di circa 25 anni, che si faceva chiamare "Mario".

L'aggressione risale alla tarda serata del 21 giugno, un venerdì, quando la giovane donna si trovava con amici in un tendone della festa di ginnastica, scrive oggi la polizia argoviese in una nota.

La 23enne camminava con delle stampelle e verso mezzanotte è uscita dalla tenda per cercare un WC. Mentre aspettava è stata avvicinata da un uomo che si è detto pronto a tenere le stampelle mentre lei era in bagno.

I due hanno poi fatto un tratto di cammino assieme, fino a quando l'uomo improvvisamente ha trascinato la donna in un luogo buio. La giovane donna ha fatto resistenza e l'aggressore si è dato alla fuga.

Il giorno successivo, la vittima dell'aggressione ha sporto denuncia alla polizia cantonale. Le indagini non hanno finora avuto alcun esito e per questo la polizia cantonale ha pubblicato l'identikit dell'aggressore.

Si tratta di un uomo di circa 25 anni, alto circa 185 centimetri e di corporatura sportiva. Ha i capelli scuri e ricci e aveva la barba incolta al momento. Indossava una maglietta grigia con un logo sul petto e jeans. In testa aveva un cappello di paglia distribuito da uno sponsor della festa di ginnastica. La vittima dell'aggressione ha dichiarato che parlava dialetto svizzero tedesco con accento zurighese.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-23 22:55:47 | 91.208.130.86