DepositPhotos
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Via la cittadinanza ad una 30enne radicalizzata
La SEM ha avviato la procedura. La donna, attualmente si troverebbe in Siria, è sospettata di aver svolto attività legate al terrorismo nel Paese
BASILEA CITTÀ
2 ore
Il Parlamento cantonale chiede un congedo parentale di 24 settimane
Luce verde ad una mozione del Partito socialista. La misura andrebbe ad aggiungersi all'attuale congedo maternità
SVIZZERA
2 ore
Violentò donne e bambini, ora chiede il suicidio assistito
Negli anni '70 e '80 Peter Vogt ha violentato oltre una decina di donne e bambini. Ora vorrebbe farla finita, ma sul caso si stanno chinando le autorità
SVIZZERA / ITALIA
2 ore
«Mi hanno rapita e uno ha allungato le mani»
Un «racconto da brividi» quello fornito dalla svizzera, prima scomparsa e poi ritrovata ad Agrigento. Si sospetta la violenza sessuale, ma è da verificare l'attendibilità della giovane
ZURIGO
3 ore
Carlos ha colpito ancora, secondini e detenuti
Il giovane delinquente zurighese verrà processato settimana prossima per una serie di episodi - almeno 19 - avvenuti in carcere
BASILEA CITTÀ
4 ore
Cade dalla bici e viene travolto da un camion
La vittima è un anziano non ancora identificato. Stava procedendo sulla Austrasse fra i binari del tram e una serie di veicoli posteggiati sul lato destro della strada
SVIZZERA
4 ore
Monica Duca Widmer presidente del nuovo cda della RUAG
Oltre alla ticinese, ne faranno parte Monika Krüsi Schädle e Ariane Richter Merz. A loro si aggiungono Nicolas Perrin per la MRO Svizzera e Remo Lütolf per la RUAG International
BASILEA CITTÀ
4 ore
Sì al taglio dell'imposizione dei dividendi
Il Gran consiglio di Basilea Città ha approvato una mozione che chiede di sottoporre a tassazione i redditi in questione solo nella misura del 60%, contro l'80% appena deciso
BERNA
5 ore
Pascal Strupler lascia la direzione dell'UFSP
Berset è ora alla ricerca di un nuovo capoufficio. Il posto sarà messo a concorso
SVIZZERA
5 ore
Vendemmia, poca uva in Romandia
Le quote di produzione fissate - inferiori a quelle dell'anno scorso, una misura volta a evitare un calo dei prezzi - non sono state raggiunte. La qualità però dovrebbe essere buona
VAUD / ZURIGO
6 ore
Aggredì un'operatrice con una roncola: pena confermata
La 38enne ivoriana dovrà scontrare 18 anni. Il fatto avvenne in un centro per richiedenti asilo di Embrach nel 2015
GINEVRA
6 ore
Curdo si cosparge di benzina e si dà fuoco
È successo davanti all'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati. L'uomo è stato ricoverato al CHUV di Losanna
SVIZZERA
7 ore
Stop alla triturazione dei pulcini vivi
La decisione è stata presa oggi dal Consiglio federale. La procedura sarà vietata a partire dal prossimo 1° gennaio
SVIZZERA
7 ore
San Gallo ristruttura i suoi ospedali
Cinque dei nove nosocomi a vocazione locale saranno ridotti a centri per urgenze con alcuni letti. 60-70 posti saranno cancellati, ma il taglio dovrebbe avvenire tramite fluttuazioni naturali
SVIZZERA
8 ore
È così che l'assassino Zoran P. ha ingannato le autorità svizzere
Fuggito dal carcere in Bosnia, si era rifatto una vita in terra confederata. I vicini sono scioccati
VAUD
20.02.2019 - 08:530

Agente condannato per un eccesso di velocità ingiustificato

Il poliziotto è stato pizzicato dal radar mentre stava inseguendo uno scooter: alla fine la multa più salata è stata comminata a lui: «Nessuno è sopra la legge»

LOSANNA - Un poliziotto (troppo) zelante, che per intercettare uno scooterista ha oltrepassato di parecchio i limiti di velocità, è stato recentemente condannato. «Questa sanzione non ha provocato scandalo tra gli agenti, visto che la sua colpa era innegabile», assicura Frédéric Schaer, comandante della polizia "Ouest Lausannois".

L'inseguimento - Ma riavvolgiamo la bobina e torniamo alla sera in cui si sono svolti i fatti. Ad aprile 2017. L'agente era a bordo di un'automobile della polizia in incognito quando uno scooterista non ha rispettato una preselezione e in seguito ha continuato la sua corsa sulla corsia riservata ai bus della strada che collega Losanna a Renens. Il poliziotto ha allora deciso di azionare il lampeggiante e di tampinare lo scooter. Ma durante l'inseguimento ha pigiato troppo sull'acceleratore ed è stato pizzicato da un radar a 81 chilometri orari sul 50. Oltre a questo le fotografie scattate dimostrano che il poliziotto ha sorpassato a destra un colonna di veicoli fermi, della quale faceva parte pure un'ambulanza.

Rischi non necessari - Raggiunto lo scooterista, il poliziotto gli ha comminato una multa di 160 franchi. Una sanzione che però «non necessitava una tale presa di rischi» e «una velocità chiaramente sproporzionata», spiega il procuratore generale Eric Cottier. «Lo stesso agente aveva ammesso che il fuggitivo non rappresentava un grande pericolo».

Violazione sì, ma non grave - La procura vodese non ha però ritenuto grave la violazione della legge stradale: «L'agente non ha agito senza scrupoli. Aveva acceso i lampeggianti e l'inseguimento è stato effettuato su una strada dritta. Ha agito per senso del dovere». Il poliziotto ha ricevuto un'ammenda di 500 franchi.

«Nessuno è sopra la legge» - «In linea di principio, un'inchiesta amministrativa viene aperta non appena vengono a galla i fatti e viene sospesa in attesa della decisione penale. Il comitato direttivo ha diverse misure disponibili, che vanno dall'assenza di sanzioni all'avvertimento, o anche al licenziamento secondo la gravità», sottolinea il comandante Frédéric Schaer. Che aggiunge: «Gli agenti sono informati su cosa possono fare o meno. Non sono al di sopra della legge. Ogni eccesso di velocità è valutato».

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-23 18:24:49 | 91.208.130.86