Centrale doganale di Singen
Uno degli strumenti contrabbandati.
ULTIME NOTIZIE Svizzera
GINEVRA
1 ora
Maudet respinge il bilancio: «Inopportuno nella sostanza e nella forma»
GRIGIONI
1 ora
Tre escursioniste attaccate da una mucca (di nuovo)
SVIZZERA
1 ora
Il direttore della SEM critica la politica d'asilo europea
FRIBURGO / APPENZELLO ESTERNO
18 ore
Liquami nei torrenti, maxi moria di pesci
FRIBURGO / VAUD
19 ore
La barca si capovolge, nuotano oltre un'ora per raggiungere la riva
VAUD
20 ore
La polizia passa all'azione e sloggia i manifestanti
GRIGIONI
20 ore
Violento scontro, conducenti feriti e furgoni distrutti
BERNA
20 ore
L'impresa estrema di 4 ricercatori in spedizione nell'Artico
SVIZZERA
20 ore
UBS e Credit Suisse, un topmanager sarebbe stato pedinato
SVIZZERA / STATI UNITI
20 ore
In vigore la convenzione contro le doppie imposizioni
NEUCHÂTEL
21 ore
Trovato un cadavere vicino ad una scuola
SOLETTA
21 ore
La maggioranza degli svizzeri si fida delle centrali nucleari
BASILEA CITTÀ
22 ore
L’autista dello scuolabus picchia il bambino di 9 anni
ZURIGO
1 gior
Scritte contro Erdogan, la giustizia svizzera sconfessa la Turchia
SVIZZERA
1 gior
Siamo sempre più spaventati, xenofobi e un po’ omofobi
ARGOVIA
04.01.2019 - 16:180

Contrabbandano 21 pianoforti, due uomini fermati in dogana

I due hanno dovuto versare una cauzione di oltre 2800 franchi

BAD ZURZACH - I doganieri tedeschi hanno fermato domenica scorsa due uomini residenti in Svizzera che da Bad Zurzach, in Argovia, hanno contrabbandato 21 pianoforti verso la Germania. I due hanno dovuto versare una cauzione di 2500 euro (oltre 2800 franchi).

I due, entrambi cittadini dell'Europa dell'est, si sono presentati domenica al valico doganale di Rheinheim, sulla sponda tedesca del Reno, a bordo di un furgone su cui erano caricati sette pianoforti usati, indica oggi in una nota la centrale doganale di Singen (D).

Essendo sprovvisti dei documenti necessari per lo sdoganamento, i due hanno dichiarato di voler tornare al loro luogo di residenza e recuperare le carte. I doganieri si sono però insospettiti e si sono recati all'indirizzo di destinazione, in Germania, indicato dai due uomini.

Arrivati sul posto hanno trovato i due intenti a scaricare i sette pianoforti. I doganieri li hanno interrogati ed hanno scoperto che due giorni prima i due uomini avevano contrabbandato altri quattordici pianoforti in Germania. Per la mancata notifica dei 21 pianoforti, che hanno un valore complessivo di 10'000 euro, i due contrabbandieri hanno dovuto pagare 2500 euro come cauzione per le previste multe.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-21 12:02:04 | 91.208.130.85