keystone
VAUD
23.11.2018 - 09:510

Legato a un albero nel mezzo della foresta e seviziato

Una banda ha aggredito e sequestrato un uomo. Uno degli imputati ha una fedina penale molto fitta

LOSANNA - L'ultima festa del 1 agosto non resterà nella memoria di Luis* per i suoi momenti felici. È proprio quello il giorno in cui il vodese è caduto in un'imboscata tesa da quattro giovani di età compresa tra i 20 ei 30 anni e domiciliato nella Broye. Attratto da un falso pretesto in una foresta, si è presto ritrovato legato ad un albero.

Qui - riferisce 20 Minutes - è stato sottoposto a una serie di sevizie: potenti scosse elettriche con una pistola "taser", uso di lacrimogeni e freccette. E i suoi torturatori sono andati anche oltre. Dopo averlo "liberato" lo hanno condotto a casa di uno degli assalitori dove è rimasto fino al giorno successivo. Il motivo di tanto odio? Sembrerebbe una vendetta. Louis, infatti, aveva criticato il comportamento di uno del gruppo nei confronti del suo cane. 

La banda è stata identificata e arrestata a metà agosto. E uno degli assalitori ha già molte condanne nonostante la sua giovane età. Si è reso autore di danni fisici provocati con un'arma, minacce, coercizione e rapimento. La sua ultima condanna risale al maggio 2017. Era stato rilasciato a una condizione: arresti domiciliari nel suo dormitorio, viaggi autorizzati solo ai fini del suo apprendistato e obbligo di avere un lavoro.

Si è scoperto, tuttavia, che è anche sospettato di abusi sessuali nei confronti di  un 19enne in Francia. Il pubblico ministero ha pertanto modificato la sua prima decisione e ha deciso di riportare dietro le sbarre il presunto aggressore. Che si difende affermando di essere stato spinto a commettere quegli atti. 

Il giovane ha assicurato di non consumare droghe pesanti e che avrebbe iniziato un apprendistato il giorno dopo questa serata all'insegna della tortura. Ma ciò non ha ammorbidito i giudici cantonali. È in prigione che rimarrà, come i suoi complici. Almeno per il tempo necessario affinché questa vicenda venga chiarita. 


*Nome fittizio

Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-01-28 07:55:32 | 91.208.130.87