Immobili
Veicoli
ZURIGO
04.05.2018 - 19:260
Aggiornamento : 20:32

Supporto all'Isis, colpevoli due giovani di Winterthur

Le ragazze si erano recate in Siria nel 2014. Erano state fermate al loro rientro in Svizzera

WINTERTHUR - Due minori di Winterthur (ZH) sono state accusate di aver violato la legge federale che vieta i gruppi «Al-Qaïda» e «Stato islamico» nonché le organizzazioni associate. Sono accusate di essere andate in Siria per unirsi alle truppe dell'ISIS.

L'indagine è stata aperta a dicembre 2015. Le due giovani si sono unite all'ISIS nel 2014 in Siria e sono state arrestate al loro ritorno in Svizzera quando avevano 16 e 17 anni. Ora sono maggiorenni, ma saranno processate per crimini commessi da minorenni, ha detto venerdì il tribunale per i minori del Cantone Zurigo.

Giovedì sono state giudicate colpevoli. Il giudice minorile ha inviato il caso al Tribunale per i minori di Winterthur.

A causa della protezione della privacy e per evitare la stigmatizzazione, i processi non saranno resi pubblici.


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-06-25 18:39:52 | 91.208.130.85