BERNA
02.03.2018 - 21:050

No Billag, arrivano le minacce di morte sul web

«Sparerò a coloro che rifiuteranno l’iniziativa “No Billag» ha scritto l'uomo su Facebook. La polizia sta indagando

BERNA - Sono ormai mesi che sui social network si assiste alla lotta sull'iniziativa No Billag, tra i sostenitori da una parte e oppositori dall'altra. Ma MB*, un utente di Facebook, è andato decisamente oltre. Tra i vari commenti, l’uomo scrive di non avere i soldi per pagare i programmi in quattro lingue. Poi chiede se deve tirare fuori l’arma.

Allertata dal commento, l’organizzazione politica Campax gli chiede se va tutto bene. Ma MB rincara la dose: «Sparerò a coloro che rifiuteranno l’iniziativa “No Billag”». Alcune foto sul profilo social dell’uomo lo ritraggono con un fucile in mano.

Campax ha presentato una denuncia: «È inquietante sapere che persone che fanno questo tipo di minacce sono armate» ha dichiarato il presidente Andreas Freimüller.

Il portavoce della polizia di Zurigo conferma di essere a conoscenza del caso, e che le indagini sono in corso.

Potrebbe interessarti anche
Tags
no billag
billag
iniziativa no
iniziativa
minacce
iniziativa no billag
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -  Cookie e pubblicità online  -  Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2018-09-26 17:30:05 | 91.208.130.86