GIURA
03.01.2018 - 10:360

«Mi sento in colpa per non essere riuscita a evitare il dramma»

Parla una donna che ha assistito all'incendio di Breuleux in cui un uomo ha perso la vita la mattina di San Silvestro

DELEMONT - Un veicolo completamente distrutto dalle fiamme. Dentro il corpo senza vita di una persona. La tragedia, verificatasi a Breuleux la mattina di San Silvestro, è stata osservata da lontano da una sessantenne che nulla ha potuto fare per salvare quell'uomo. «Ero nella mia cucina quando ho sentito l'esplosione. Dalla finestra ho visto quella vettura che bruciava a 25 metri da casa mia. Allora ho cercato di avvicinarmi per vedere se dentro ci fosse qualcuno, ma un agente mi ha bloccato per via delle esplosioni».

È con molta tristezza che N. confida la sua amarezza e il suo rimpianto a 20 minutes. «Anche una pompa di benzina davanti all'automobile ha preso fuoco. Non avevo con me neppure l'estintore. Mi sento in colpa di non essere riuscita a evitare il dramma». Impietrita, la donna ha visto sopraggiungere una trentina di vigili del fuoco a bordo di otto veicoli. I rinforzi, però, sono giunti troppo tardi per salvare l'uomo.

3 mesi fa Bruciato nell’auto: «La polizia ci ha detto di non aspettarlo più»
3 mesi fa Cadavere ritrovato in un veicolo in fiamme
Potrebbe interessarti anche
Tags
essere riuscita
dramma
colpa
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-04-22 10:53:11 | 91.208.130.86