keystone
GINEVRA
14.12.2017 - 14:340

Sessismo e atti di mobbing, inchiesta all'Università

L'Istituto stesso ha chiesto una valutazione affidata a Sabine von der Weid e a Luc Recordon

GINEVRA - Confrontata da diversi mesi ad accuse ricorrenti di sessismo e atti di mobbing che avrebbero quale protagonista un vice-rettore, l'Università di Ginevra ha deciso oggi l'apertura di un'inchiesta indipendente.

Quest'ultima è stata affidata a Sabine von der Weid, presidente supplente delle Camere delle relazioni collettive di lavoro e a Luc Recordon, ex consigliere agli Stati vodese. Un rapporto è atteso per fine febbraio 2018, indica l'ateneo in un comunicato.

Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-04-06 04:52:02 | 91.208.130.86