keystone
SOLETTA
01.12.2017 - 15:140

Antifascimo, una manifestazione da 300mila franchi

All'evento hanno partecipato circa 150 persone

SOLETTA - La manifestazione antifascista svoltasi il 20 ottobre a Soletta, che ha radunato circa 150 partecipanti, è costata poco meno di 300'000 franchi alla città e al cantone. Lo riferisce oggi il governo cantonale in risposta a un intervento parlamentare dell'UDC.

Le spese per la polizia comunale e cantonale sono ammontate a 250'000 franchi, in gran parte per il personale e in misura minore per il materiale. Inoltre 35'000 franchi sono da addebitare all'intervento di tre altri corpi di polizia, mentre i saccheggi commessi nelle vie del centro hanno causato danni per 4000 franchi.

Chi li ha subiti può far valere i propri diritti nel quadro di un procedimento penale o civile. Ma gli autori dei danni dovrebbero essere conosciuti, cosa che non è in questa dimostrazione, precisa la nota governativa.

Quest'ultima aggiunge non c'era nessuna indicazione di possibili atti violenti da parte dei dimostranti, perciò il municipio ha deciso di non vietare la manifestazione. E lo svolgimento del raduno ha confermato le valutazioni delle autorità: non si sono verificati scontri o incidenti di rilievo. Tuttavia nel corso della "passeggiata" lungo le vie del centro sono state commesse diverse scorrerie e dei saccheggi.

Nella fase precedente la manifestazione la polizia ha controllato 68 persone. Otto manifestanti sono stati fermati, e quattro invitati ad andarsene. I partecipanti, che si sono dati appuntamento nel centro città utilizzando le reti sociali per protestare contro il sessismo, il razzismo e la violenza, si sono trovati davanti un ampio schieramento di agenti della polizia, sia locale sia proveniente da altri Cantoni.

Dopo discussioni con gli organizzatori della manifestazione, la polizia ha autorizzato i manifestanti a sfilare lungo un itinerario concordato. Di conseguenza la dimostrazione non solo non è stata proibita ma esplicitamente approvata, sottolinea la nota governativa odierna.

Commenti
 
matteo2006 1 mese fa su tio
Di sicuro i 150 "coraggiosi" non sborseranno un centesimo di tasca loro. Alla fine però tutto sommato si può dire quello che si vuole, che si poteva chiamare meno agenti, spendere meno, non farla fare eccetera, con il senno di poi è facile discuterne ma se fosse successo qualcosa e mancava anche un solo agente ora staremmo qui a parlare d'altro. Quindi ritengo corretto che si facciano i conti della serva e che il popolo ne sia a conoscenza che poi chi deve prendere coscienza di quello che porta una manifestazione di questo genere se ne frega altamente ma almeno l'opinione pubblica generale può farsi la sua opinione personale.
F.Netri 1 mese fa su tio
Questi antifascisti (comunisti) non si sono mai preoccupati di trovare il modo di creare ricchezza. Sono invece campioni nel generare costi inutili per la collettività.
shooter01 1 mese fa su tio
30'000 franchi BUTTATI per 150 somari. Se pagassero loro potrebbero fare quello che vogliono, ma siccome sappiamo bene che certe fazioni subpolitiche sono brave solo a campare sulle spalle degli altri, i soldi vengono sprecati. Ma tanto sono sempre gli altri a pagare
Potrebbe interessarti anche
Tags
manifestazione
franchi
polizia
centro
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-01-23 18:43:48 | 91.208.130.87