BERNA
16.05.2017 - 18:030
Aggiornamento : 21:51

Donne morte nel lago: la causa è un cavo elettrico difettoso

Una forte scossa sarebbe direttamente o indirettamente responsabile del decesso della 24enne e della 53enne

BERNA - Una scarica elettrica proveniente da un cavo difettoso nel porticciolo di La Neuveville (BE) sarebbe all'origine della morte, avvenuta ieri nelle acque del lago di Bienne, di due donne. Pure morto un cane.

Ieri i soccorritori avevano identificato un solo cadavere. Oggi le autorità sono riuscite a dare un nome alla seconda vittima: si tratta di una donna di 53 anni originaria dei Paesi Bassi, ma domiciliata a Berna, indicano la polizia cantonale e il ministero pubblico regionale in un comunicato.

Nel frattempo, il difetto all'impianto elettrico costatato sulla rampa del porto e nelle immediate vicinanze è stato riparato. Secondo i primi elementi forniti dall'istituto di medicina legale dell'università di Berna, una forte scossa elettrica sarebbe direttamente o indirettamente responsabile del decesso delle due donne.

L'allarme è giunto ieri alla polizia verso le 11.20. Secondo i primi elementi dell'inchiesta, le due donne e il cane erano cadute in acqua. Quando sono giunti sul posto gli agenti, una delle due vittime era già stata estratta dal lago da terzi. Si tratta di una 24enne domiciliata nel canton Berna.

Un incidente analogo era avvenuto quattro anni fa al porto di Neuchâtel: il 18 giugno 2013 un 17enne stava nuotando con un amico quando si è trovato nell'impossibilità di proseguire. Né il compagno né i soccorritori sono riusciti a salvarlo. L'inchiesta appurò che l'incidente avvenne a causa di un difetto a un cavo elettrico.

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-08-25 09:56:13 | 91.208.130.89