VAUD
04.07.2016 - 11:130
Aggiornamento : 14:28

Atti sessuali con fanciulli, insegnante vodese nei guai

L'uomo, un insegnante svizzero di 42 anni, ha ammesso i fatti

LOSANNA - Un insegnante vodese di 42 anni è stato fermato per pornografia e atti sessuali commessi dal 2011 al 2015 ai danni di una quarantina di bambine tra i 3 e gli 11 anni soprattutto a Bussigny (VD). L'uomo ha ammesso i fatti ed è stato posto in detenzione preventiva.

L'insegnante è stato oggetto di una denuncia penale inoltrata nel cantone di Berna, dopo che aveva baciato in un albergo una bambina di 6 anni, ha comunicato oggi il Ministero pubblico vodese.

Dai primi elementi dell'inchiesta non risulta che gli abusi siano stati commessi nel contesto professionale del docente. Le piccole vittime farebbero invece parte della sua cerchia di conoscenze o del vicinato. A più riprese, l'uomo ha filmato gli abusi.

Il Dipartimento vodese della formazione, della gioventù e della cultura ha licenziato il docente non appena è stato informato, agli inizi di maggio, dei sospetti che pesavano su di lui. Nei riguardi dell'insegnante è stata predisposta una perizia psichiatrica.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-06-02 04:59:45 | 91.208.130.85