VAUD
10.05.2016 - 10:230

La polizia si dimentica di chiudere la cella e il detenuto se ne va

L'uomo, un 34enne algerino, è evaso sfruttando una disattenzione dei gendarmi. Non sarebbe pericoloso

MORGES - Un cittadino algerino è riuscito ad evadere dalla sua cella presso il posto di polizia della Gendarmeria di Morges, nel Canton Vaud, ieri mattina lasciando poi il palazzo attraverso una finestra, ha indicato la Polizia cantonale. È stato attivato un importante dispositivo per tentare di ritrovare l'uomo, nonostante esso non rappresenti un pericolo per la popolazione secondo le autorità.

L'evasione ha avuto luogo nel corso di un trasferimento. L'uomo, detenuto presso il carcere La Croisée per furto e infrazione della legge sulla circolazione stradale, aveva appena incontrato il Pubblico Ministero di Morges. In seguito al colloquio, mentre attendeva di essere condotto nuovamente in carcere, è stato temporaneamente collocato in una cella al piano terra dell'edificio.

L'uomo, avendo notato la porta non chiusa correttamente e approfittando di un momento di distrazione del personale, ha colto l'occasione per fuggire dalla cella, raggiungendo in seguito i bagni e abbandonando l'edificio attraverso una finestra.

La Polizia cantonale vodese, con il supporto della Polizia di Morges e della comunale di Losanna, ha immediatamento avviato le ricerche distribuendo sul territorio una decina di pattuglie, una pattuglia canina e un elicottero. Il tutto, per il momento, senza successo.


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-23 01:02:52 | 91.208.130.85