GINEVRA
30.09.2015 - 10:240
Aggiornamento : 10:39

Tentano il prelievo con scasso, entrano in banca con l'auto

Fracassata la vetrina dell'agenzia Raiffeisen a Bernex. Ma il colpo non riesce

BERNEX - Un rumore l’ha bruscamente svegliato durante la notte. “Erano le 4.30. Ho sentito un’auto che schiacciava a fondo il pedale del gas. Poi ho udito un rumore fortissimo di vetri infranti”, racconta Brice a 20 Minutes. L’uomo abita nello stesso stabile della banca. “Il fracasso è continuato per parecchi minuti, la vettura continuava ad andare a sbattere contro l’entrata dell’istituto. Temevo che l’edificio crollasse”.

La Raiffeisen di Bernex è stata vittima nella notte di un tentativo di rapina, con un’auto a fungere da ariete medievale. Una 4x4 ha più volte tentato di “sfondare” le difese della banca. I loro tentativi si sono rivelati un buco nell’acqua. “Il bottino è stato nullo. Non sono riusciti a rubare niente. A impedire la riuscita del furto sono stati dei paletti in acciaio che hanno bloccato la vettura” precisa il portavoce di Raiffeisen della Svizzera romanda Philippe Thévoz.

Il numero di malviventi resta sconosciuto al momento. Sono fuggiti a bordo di due auto. “La prima è stata ritrovata in fiamme nei pressi della banca - indica Jean.Claude Cantiello della polizia ginevrina -. Gli uomini, a bordo della seconda vettura, si sono probabilmente diretti in Francia. “Li stiamo cercando con la collaborazione delle forze dell’ordine transalpine”.

L’agenzia della banca riaprirà oggi in giornata. È la terza volta che una banca Raiffeisen ginevrina viene attaccata. “Ma solitamente i ladri se la prendono solo con i bancomat”.

Ingrandisci l'immagine
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-07 20:27:55 | 91.208.130.86