VALLESE
08.06.2015 - 21:020

Gli agenti rispondono al fuoco, ucciso 80enne

La polizia era intervenuta a seguito della richiesta di aiuto della moglie. L'anziano ha estratto la pistola e ha sparato alla polizia, che ha risposto al fuoco e l'ha colpito, uccidendolo

SION - Ha puntato la pistola minacciando un poliziotto e poi ha sparato contro gli agenti della squadra speciale intervenuti sul posto. E' finita in tragedia l'intervento di polizia avvenuto domenica sera a Mission, in Val d'Anniviers, che ha avuto come epilogo la morte di un 80enne originario del cantone Appenzello Interno colpito da un colpo d'arma da fuoco esploso dagli agenti in risposta ai suoi spari.

Gli agenti erano giunti davanti alla sua abitazione, abitata dall'uomo e da sua moglie, dopo che quest'ultima aveva chiesto l'intervento a causa del "comportamenteo inquietante" di suo marito.

La chiamata di aiuto è stata ricevuta alla centrale della polizia vallesana alle 20.55. Degli agenti si sono recati immediatemente sul posto e quando sono giunti davanti all'abitazione, l'anziano ha minacciato uno dei poliziotti presenti puntandogli una pistola carica. I gendarmi sono riusciti a mettersi al riparo ed hanno chiamato i rinforzi, giunti con il gruppo d'intervento delle unità speciali. Verso le 22.00, una volta davanti all'abitazione, l'uomo ha sparato con una pistola verso gli agenti, che hanno risposto al fuoco, colpendolo alla spalla.

L'uomo è deceduto sul posto.

Non si registrano feriti tra i poliziotti.

Il Ministero publico ha aperto un'inchiesta per chiarire le circostanze dei fatti e le cause del decesso dell'uomo.

Potrebbe interessarti anche
Tags
agenti
fuoco
pistola
polizia
abitazione
80enne
davanti abitazione
posto
intervento
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-01-23 09:16:06 | 91.208.130.87