GINEVRA
03.02.2015 - 09:340
Aggiornamento : 10.01.2018 - 10:20

L'auto finisce nel lago, 12enne salva la vita della madre

Il ragazzino si è liberato dall'abitacolo, e poi si è tuffato per prestare aiuto alla donna

GINEVRA - Un vero eroe. Così la pensano le Guardie di confine in merito al 12enne che sabato scorso ha salvato la madre dall'annegamento.

La donna e il ragazzino, riferisce Le Matin, circolavano a bordo di un'auto nel porto di Corsier, nel canton Ginevra, quando - per cause che l'inchiesta di polizia dovrà stabilire, ma sembra a causa di un errore della 43enne - la vettura è finita nelle acque del lago Lemano.

L'auto è finita nelle fredde acque del lago (cinque gradi), profonde in quel punto due metri. Il 12enne è riuscito a uscire dall'abitacolo e a risalire in superficie. A questo punto si è accorto che la madre era ancora nel veicolo: senza pensarci si è immerso, è riuscito a liberarla e sono tornati entrambi a galla.

Entrambi sono stati soccorsi e trasportati in ospedale in stato d'ipotermia, ma la loro vita non è in pericolo. L'atto eroico del 12enne potrebbe essere ricompensato dalla Fondazione Carnegie, un organismo riconosciuto dalla Confederazione che premia gli atti di coraggio.

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-15 04:50:51 | 91.208.130.85